Trattativa, Fiammetta Borsellino: “Mio padre eliminato perché era d’ostacolo”

La sentenza di Palermo sulla trattativa stato-mafia “è importante. Attesta il coinvolgimento a un altissimo livello di soggetti dello Stato con comportamenti che hanno esposto mio padre davanti alla mafia quale bersaglio da eliminare“. Lo dice, in una intervista al Fatto quotidiano, Fiammetta Borsellino, figlia del giudice Paolo ucciso dalla mafia nella strage di via D’Amelio. Alla domanda se pensa che ci possa essere stata una relazione tra la trattativa avviata dal Ros dei carabinieri dopo la strage di Capaci e la strage di via D’Amelio il 19 luglio 1992, Fiammetta Borsellino risponde: “C’è un intero capitolo del processo Borsellino quater dedicato alla Trattativa come possibile movente dell’accelerazione dell’uccisione di papà. Non sono solo io a pensarlo”. Pensa che suo padre sia stato eliminato perché era un ostacolo per il dialogo tra pezzi dello Stato e la mafia? “Certamente – spiega la figlia de giudice – Totò Riina era determinato a uccidere mio padre, ma penso che l’accelerazione sia stata utile anche per altri apparati non appartenenti a Cosa Nostra che avevano interesse a eliminarlo. Il depistaggio, che è ormai acclarato, delle indagini sulla strage di via D’Amelio, potrebbe essere letto come la continuazione di un modo di operare che si intravede già nella Trattativa. E poi – ricorda – rimane il grande dubbio sulla sparizione dell’agenda rossa. Non dimentichiamo che a prendere la borsa di mio padre, il 19 luglio in via D’Amelio, sono state sempre persone appartenenti ai carabinieri”

La sanità come fattore di sviluppo economico e sociale nell'intervento del vice presidente dell'Aiop Barbara Cittadini durante le Assise generali di Confindustria

Aiop, la siciliana Barbara Cittadini è stata eletta presidente nazionale

Barbara Citadini è stata eletta nuova presidente dell'Aiop, l'Associazione italiana ospedalità privata, al termine dell'assemblea nazionale di Roma. Si tratta della prima donna alla guida dell'associazione. In un breve discorso al termine dell'elezione ha promesso agli addetti ai lavori Cittadini ...
Leggi Tutto

“Orto in Arte”, eterno dialogo tra uomo e Natura

Al via “Orto In Arte”, il festival internazionale che ha come focus il rapporto tra Natura e Arte con ospiti da tutto il mondo, che si terrà dal 26 maggio al 2 giugno presso l'Orto Botanico di Palermo. Sette giorni ...
Leggi Tutto

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

“Graffiti”, a Palermo workshop di fotografia con gli spagnoli Riccardo Cases e Antonio Xoubanova

Workshop di fotografia a Palazzo Sambuca, a Palermo, con i fotografi spagnoli, di fama internazionale, Riccardo Cases e Antonio Xoubanova. L'evento, dal nome "Graffiti", rientra all'interno della rassegna Outer Circle, che si svolgerà per tutto il periodo della Biennale negli spazi di ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest