Il ricordo di Beppe Alfano, ucciso dalla mafia per il suo coraggio di cercare la verità

Mafiosi latitanti, notabili degli affari, politici locali, massoni. È di loro che il Beppe Alfano si occupava ed è per le sue inchieste che è stato ucciso. Tra le sue prime indagini, quella sul traffico internazionale di armi nell’area di Messina (segue)

Leggi tutto
Parco Libero Grassi ad Acqua dei Corsari, Palermo

“Parco Libero”, accordo Comune di Palermo e adv presieduta da Alice Grassi per riqualificare area 11 ettari ad Acqua dei Corsari

Il parco, attraverso la gestione da parte di associazioni culturali e sportive, diverrà un plesso multifunzionale aperto a tutti, che rappresenti quell’idea di cittadinanza attiva in cui ha creduto Libero Grassi (segue)

Leggi tutto

Palermo e Milano unite da memoria e impegno nel 28° anniversario della Strage di Capaci

Su invito della Fondazione “Giovanni Falcone”, a Palazzo Marino a Milano e a Palazzo delle Aquile a Palermo è stato esposto uno striscione realizzato da Salvatore Benintende, giovane artista palermitano (segue)

Leggi tutto

Fotomontaggio di Conte arrestato tra due carabinieri, bufera social su assessore Governo Musumeci

Coro di proteste contro la pubblicazione, sulla pagina Facebook di Manlio Messina, assessore al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana di un fotomontaggio in cui il presidente del Consiglio Giuseppe Conte appare tratto in arresto da due carabinieri (segue)

Leggi tutto

Polemiche su corteo funebre a Messina per Rosario Sparacio, fratello di Luigi, ex boss mafioso di Giostra poi collaboratore di giustizia

La notizia e le foto pubblicate di un corteo funebre venerdì scorso a Messina per la morte del fratello di un boss mafioso sollevano un vespaio di polemiche e accuse contro il sindaco Cateno De Luca (segue)

Leggi tutto

Contrasto mafia, Aldo Penna: “Grave lo stop al rimborso spese legali nelle cause intentate contro gli estorsori”

Le neoministra dell’Interno Lamorgese si raccordi con il prefetto Cannizzaro che amministra il fondo per ridare certezza alle vittime e ai loro legali e far progredire così le denunce del racket (segue)

Leggi tutto

Ingroia: “Il 19 luglio hanno parlato troppi che avrebbero dovuto tacere”

Le commemorazioni non servono se non per denunciare la codardia e la complicità dei molti e l’isolamento dei pochi. Importante è non fermarsi a ieri, ma guardare l’oggi con la stessa fermezza ed intransigenza di Paolo Borsellino. Contro la politica codarda e opportunista, contro la magistratura omologata e carrierista (segue)

Leggi tutto

Catania. Per discutere di mafia il liceo Lombardo Radice in assemblea autogestita a Le Ciminiere

Circa 1600 presenze fra studentesse e studenti, assieme a loro gli insegnanti di sostegno che con la loro preziosa presenza hanno permesso veramente a tutte e a tutti di essere presenti (segue)

Leggi tutto