Ieri lo sciopero nazionale delle cooperative sociali e terzo settore. Usb: “Non è che l’inizio”

Le istanze: svincolare i servizi sociali dal pareggio di bilancio, riconoscere come usurante il lavoro di cura, equiparare le condizioni normative dei servizi in appalto con quelli in capo al pubblico, avviare una stagione di reinternalizzazione di lavoratori per garantire la qualità dei servizi e delle condizioni di lavoro (segue)

Leggi il seguito

Credito. No delle imprese artigiane e cooperative al regolamento Irca di Armao e Turano, approvato da Giunta Musumeci

Le imprese: spiace dover constatare che lo schema di regolamento IRCA approvato dalla Giunta di Governo non ha fin qui recepito la gran parte delle proposte avanzate congiuntamente dalle associazioni artigiane e cooperative (segue)

Leggi il seguito

Credito regionale, altro successo di Armao: governo Musumeci approva regolamento Irca. Cappadona, Agci: “Inascoltate istanze di imprese”

Il governo Musumeci ha dato il via libera al regolamento dell’Irca, il nuovo soggetto che prenderà il posto di Ircac e Crias, i due enti che gestiscono le agevolazioni finanziarie in favore delle imprese artigiane e cooperative (segue)

Leggi il seguito

Già operativo CredinSicilia, nuovo polo di credito regionale. Cappadona: “Strumento strategico nelle politiche attive per lo sviluppo delle imprese”

L’imprenditore che vuole investire in Sicilia troverà in un solo sportello, nelle sedi Irfis di Palermo e Catania, funzionari che potranno orientarlo e realizzare progetti in grado di ottenere finanziamenti (segue)

Leggi il seguito

Ritardi nei pagamenti da Enti pubblici, piaga sociale che uccide le imprese, Agci: ”Indispensabile intervento urgente della Regione”

Opportuno inserire nella riforma del credito agevolato regionale misure di contrasto ai danni al tessuto d’impresa, dovuti al ritardo nei pagamenti da parte di enti pubblici, insieme a politiche attive di sostegno (segue)

Leggi il seguito

Riforma degli appalti, Begani (Agci): “Apprezziamo dichiarazione di governo su codice appalti, fondamentale la concertazione con gli attori del settore”

“Le Imprese, e tra queste le imprese cooperative, auspicano che la fretta non sia cattiva consigliera nel ridisegnare il nuovo codice degli appalti, che dovrà essere un testo ragionato e definito senza rimandi a futuri decreti” (segue)

Leggi il seguito