Economia, ok dall’Ars al “Bonus imprese Sicilia” per contenere i tassi d’interesse dei mutui

Falcone: «50 milioni per tendere la mano al settore produttivo siciliano».

«Dopo il successo del bonus caro mutui per le famiglie, oggi la Regione tende ancora una volta la mano al mondo produttivo della Sicilia stanziando ben 50 milioni di euro per le imprese». Così l’assessore all’Economia della Regione Siciliana Marco Falcone.

«L’Ars ha approvato la norma, nell’ambito delle Variazioni di bilancio all’esame dell’aula, che mette a disposizione delle aziende un corposo contributo finalizzato a contenere gli aumenti dei tassi d’interesse. L’aiuto della Regione coprirà, attraverso un aiuto erogato dall’Irfis, il delta fra il 3 per cento di interessi e i rialzi registrati nell’ultimo anno. Mai come in questi anni, attraverso concreti impegni finanziari, il governo regionale ha adottato un’attitudine interventista, nel quadro della crisi economica che ha investito la Sicilia a seguito degli sconvolgimenti internazionali in atto. Oggi la Regione risponde con i fatti alle aspettative delle imprese. La sostanziale tenuta finora registrata dal nostro sistema economico, con la crescita del Pil che ha superato il 2 per cento, conferma che la direzione è quella giusta».

 

ilGaz.it

Direttore responsabile