Sicilia. Sammartino si dimette dopo la sospensione dai pubblici uffici, a Schifani l’interim di Agricoltura, sviluppo rurale e pesca

Il presidente della Regione Siciliana ha assunto ad interim le deleghe all’Agricoltura, allo sviluppo rurale e alla pesca mediterranea dopo le dimissioni rese il 18 aprile 2024 dall’assessore e vice presidente del governo regionale, in seguito alla sospensione decisa dall’Autorità giudiziaria. Il governatore, con decreto, nominerà un nuovo vice presidente.

Luca Sammartino, leader della Lega in Sicilia, indagato per corruzione, è stato sospeso dalle funzioni pubbliche per un anno come misura cautelare interdittiva. “Tengo a sottolineare che non sono coinvolto in ipotesi di reato di mafia né di voto di scambio; sono sereno e certo che emergerà la mia totale estraneità ai fatti, risalenti a 5 fa, che con stupore leggo mi vengono contestati”, dice Sammartino.

Il governatore, «nel ribadire piena fiducia nei confronti della magistratura, confida pienamente nella possibilità che l’onorevole Sammartino possa dimostrare la propria totale estraneità ai fatti che gli vengono addebitati» e ricorda come «lo stesso abbia ricoperto il suo doppio ruolo istituzionale con decoro, lealtà e trasparenza».

ilGaz.it

Direttore responsabile