Premiati i giovani allievi chef di Ted Formazione di ritorno dalle olimpiadi di cucina

Tornano a ‘casa’, nel ristorante didattico (l’unico del Mezzogiorno d’Italia) dell’ente di formazione che li ha lanciati nel mondo della ristorazione, Ted Formazione di Palermo, per ricevere targhe e premi dopo la partecipazione a supporto della brigata palermitana, parte del Sicily Culinary Team alle Olimpiadi di Cucina Ika appena conclusi a Stoccarda, in Germania.

Un pranzo di gioia e giovane professionalità, nel locale di viale Europa a Misilmeri, integralmente gestito da allievi di Ted: i premiati sono i giovani aspiranti chef, tutti fra i 17 e i 20 anni, Salvatore Giovanni Bacione, Kevin Anthony Di Stefano, Samuele Adelfio, Antonino Cimino, Mauro Di Fiore, capitanati alla cerimonia nel ristorante didattico da Liborio Bivona, Gaetano Scarcella, Giovanni Saporito, Dario Arena, Vincenzo Leanza, Stella Silvestro, Carlo D’Amato, Rosario Seidita, che ricopre la carica di presidente dell’Unione Regionale Cuochi Siciliani. Il team palermitano all’appuntamento olimpico ha colto un oro con lo chef Giuseppe Molinaro e tre argenti per la categoria catering con lo chef Benedetto Priolo.

Al pranzo e alla cerimonia erano presenti anche il direttore di Ted Formazione, Tony Marfia, l’assessore regionale alla Formazione Mimmo Turano, che si è congratulato con i ragazzi, “impegnati in una formazione proficua sul campo”, e Gaspare Vitrano, presidente della commissione Attività produttive dell’Ars. In menù carciofo di Cerda tappato con baccalà mantecato alla villanedda e crema di gambero rosso, busiate di pasta fresca con gamberi rossi, chips di panella e tartare di pesce bianco, ombrina all’acqua pazza con pomodorini confit e patate croccanti, e, per dessert, torta agli agrumi con meringa all’italiana.

 

ilGaz.it

Direttore responsabile