Palermo. Contro la privatizzazione di Poste Italiane consiglio comunale approva ordine del giorno

Poste Italiane è un patrimonio dello Stato e di tutti i cittadini, bisogna evitare che si disperda e che il controllo passi nelle mani dei privati.

“Il consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno contro la privatizzazione di Poste Italiane ad ulteriore conferma di quanto il tema sia attenzionato dalla politica, dalle istituzioni e dai cittadini. Con quest’atto di indirizzo, che come Democrazia Cristiana abbiamo sostenuto e votato, il Consiglio Comunale impegna il Sindaco e l’assessore Forzinetti ad avviare ogni azione possibile nei confronti delle istituzioni regionali e nazionali per scongiurare l’ipotesi che preveda l’avvio di una ulteriore tranche di privatizzazione, tema molto caro alla Democrazia Cristiana, sulla quale nelle settimane scorse era stata avviata già una campagna di sensibilizzazione da parte del partito. Poste Italiane è un patrimonio dello Stato Italiano e di tutti i cittadini e bisogna evitare in ogni modo che si disperda e che il controllo passi nelle mani dei privati e l’approvazione di questo atto rafforza l’azione politica nostra e di tutte le istituzioni interessate affinché ciò non avvenga”.

ilGaz.it

Direttore responsabile