Il siciliano Michele Cappadona eletto all’unanimità vicepresidente nazionale vicario dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane

Classe 1956, una lunga esperienza nel mondo sindacale e della cooperazione sociale, sempre impegnato in prima linea in battaglie per la difesa dei diritti dei più deboli, lavoratori o disabili, Michele Cappadona è dal 2005 presidente di AGCI Sicilia.

La sua esperienza nell’ambito dell’impresa cooperativa risale al 1988 quando, dopo diverse esperienze lavorative nel settore del commercio, Cappadona assume il ruolo di amministratore delegato di una cooperativa sociale, cui seguirà anche una breve esperienza di rappresentante legale in una cooperativa specializzata nell’erogazione di servizi alle imprese. Negli anni, è promotore di numerosi consorzi e cooperative operanti nei settori più diversi, dal sociale alla pesca, alla produzione e lavoro.

Michele Cappadona parla con soddisfazione dell’intensa attività sindacale prestata dapprima presso la Cisl Comprensoriale del Tirreno Nebrodi, successivamente nel direttivo regionale e infine nazionale della Clacs Cisl: “La formazione all’interno della Cisl – racconta Cappadona – mi ha dato la possibilità di capire come la difesa dei diritti dei lavoratori sia una battaglia fondamentale per l’affermazione della giustizia sociale e, più in generale, della democrazia”.

Un insegnamento del quale ha fatto la propria missione anche nel suo percorso all’interno delle organizzazioni di rappresentanza cooperativa, caratterizzata soprattutto dall’impegno nell’assistenza dei disabili e a tutela degli operatori del settore.

Dopo anni trascorsi negli organismi di Confcooperative, dove ha ricoperto incarichi dirigenziali a livello provinciale e regionale, nel 1998 entra a far parte di AGCI. Eletto presidente regionale nel 2005 è, inoltre, componente del Consiglio di presidenza nazionale di AGCI. È stato anche membro del consiglio d’amministrazione degli enti di investimento General Fond spa e CFI (Cooperazione Finanza Impresa) nonché membro della Commissione per l’iscrizione nel Registro delle cooperative presso la Prefettura di Messina e della Consulta regionale dell’emigrazione e dell’immigrazione dell’assessorato alla Famiglia della Regione Siciliana.

Lo scorso 16 gennaio il Consiglio generale dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane, su proposta del presidente AGCI Giovanni Schiavone, ha eletto all’unanimità Michele Cappadona vicepresidente nazionale vicario.

“Voglio ringraziare insieme al Consiglio generale il presidente Giovanni Schiavone per la fiducia che mi ha voluto dimostrare con la proposta di questo ulteriore incarico di responsabilità nella Presidenza nazionale della nostra Associazione – ha dichiarato Michele Cappadona -. Ricoprire da oggi questo nuovo significativo ruolo mi darà modo di testimoniare l’adesione e il pieno convinto supporto che intendo continuare a dare al progetto di ristrutturazione e rilancio dell’AGCI del nostro instancabile presidente nazionale”.

 

ilGaz.it

Direttore responsabile