Vela Oceanica a Palermo, al Circolo della Vela Sicilia Torresani racconta il primo anno del suo progetto Mini Transat 2023

Il giovane navigatore Alessandro Torresani sta portando anche in oceano il guidone del Circolo della Vela Sicilia, che rappresenta Luna Rossa Prada Pirelli nell’America’s Cup.

Un incontro nella sede di Mondello con il presidente Agostino Randazzo, il vice presidente Ettore Parlato, il direttore sportivo Ninni Majolino, i partner e gli amici che hanno affiancato Alessandro Torresani in questa prima stagione intensa di avvicinamento alla regata transatlantica in solitario Mini Transat del 2023. Presenti Luigi e Valerio Marcocchia di Softway; Alessio Planeta di Planeta; Lorraine e Pascal Oddo di Serra Ferdinandea.

Alessandro Torresani e il presidente del CVS Agostino Randazzo
Alessandro Torresani e il presidente del CVS Agostino Randazzo

“È appena il compimento del primo anno di questo progetto biennale, del quale ho cercato di rendere quanto più partecipi tutti condividendo le piccole imprese portate a termine – dice Torresani -. Sono grato al presidente Randazzo per aver reso possibile questo progetto, e a tutti coloro che mi supportano. Vivere queste stagioni di vela oceanica è un impegno e un privilegio”.
“Quest’anno come non mai – ha proseguito il giovane velista oceanico romano – mi sono reso conto che le regate in solitario sono prima di tutto un lavoro di squadra. A terra per preparare la barca a lunghe traversate, per far sì che il progetto sia fattibile e comunicabile a chi ci segue da più o meno lontano. Per tutto il lavoro di logistica, studio della meteo e della navigazione che c’è dietro. Siamo partiti con la prima regata in Francia e abbiamo concluso l’ultima regata della stagione ancora in Francia.”

Nel corso dell’incontro conviviale, Alessandro Torresani ha raccontato con il supporto di immagini alcuni dettagli delle più importanti regate alle quali ha partecipato nel 2022, e che lo hanno portato a conquistare la qualifica per la Mini Transat 2023, un risultato di grande rilevanza.

Fuori programma durante l’incontro c’è stato un collegamento con Max Sirena dalla base di Luna Rossa Prada Pirelli. Il capo della sfida italiana all’America’s Cup ha salutato tutti e ricordato che nel suo passato velico ci sono esperienze in oceano con i multiscafi oceanici e con alcuni mostri sacri della vela francese come Michel Desjoyeaux. Sul progetto Mini Transat di Torresani, Sirena ha detto: “È importante avere sotto la bandiera del Circolo della Vela Sicilia anche un progetto oceanico, lo seguiremo con attenzione. Qui alla base di Luna Rossa lavoriamo tanto e siamo soddisfatti, devo fare i complimenti al team che fa progressi ogni giorno. Vorrei promettere al circolo che sarò presente alla partenza della Palermo-Montecarlo 2023”.
Il presidente del Circolo della Vela Sicilia Agostino Randazzo ha detto: “Siamo entusiasti di poter supportare Alessandro Torresani in questo progetto Mini Transat. Alessandro è un velista del club già da cinque anni, conosciamo la sua tenacia e determinazione, doti indispensabili per far vela nell’oceano. Per il circolo è anche la prima partecipazione a una regata oceanica: questo si aggiunge all’America’s Cup a fianco del team Luna Rossa Prada Pirelli, alla vela offshore con la Palermo-Montecarlo, all’attività giovanile e olimpica. Per noi è un completamento, un cerchio che si chiude”.

 

ilGaz.it

Direttore responsabile