Corleone, contributi a chi apre attività e prende dimora nel suo territorio, con le risorse del “Fondo di sostegno per i Comuni marginali”

Con un avviso pubblico il Comune di Corleone invita a manifestare interesse coloro i quali entro il corrente anno solare intendano: aprire nel territorio comunale attività commerciali, artigianali o agricole ed a mantenerle in esercizio per un periodo di almeno cinque anni; trasferire la propria residenza e dimora abituale nel Comune.

Pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Corleone l’avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse utili ad individuare le categorie di interventi da mettere a bando per assegnare le risorse previste dal “Fondo di sostegno ai comuni marginali” per gli anni 2021-2023. Il Comune di Corleone ha ricevuto una dotazione finanziaria pari a 200.865,18 euro.
I beneficiari dovranno aprire a Corleone, nel corso del corrente anno solare, attività commerciali, artigianali o agricole e mantenerle in esercizio per un periodo di almeno cinque anni dalla data risultante dalla dichiarazione di inizio attività nel territorio comunale; trasferire a Corleone entro il corrente anno solare, la propria residenza e dimora abituale nel Comune.
“È intendimento dell’Amministrazione comunale – dichiara il sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi – verificare, preliminarmente e prima di decidere l’entità e le categorie di interventi da privilegiare, le reali esigenze della cittadinanza e degli operatori economici in modo da pianificare al meglio i successivi avvisi pubblici volti alla concreta erogazione delle agevolazioni. Una grande opportunità, soprattutto per i giovani – conclude Nicolosi – che se valorizzata dai destinatari farà crescere il tessuto socio-economico di Corleone”.
Nel dettaglio, le risorse potranno essere utilizzate per le seguenti tre categorie di interventi: A) adeguamento di immobili appartenenti al patrimonio disponibile del comune da concedere in comodato d’uso gratuito a persone fisiche o giuridiche, con bando pubblico, per l’apertura di attività commerciali, artigianali o professionali per un periodo di cinque anni dalla data risultante dalla dichiarazione di inizio attività; B) concessione di contributi per l’avvio delle attività commerciali, artigianali e agricole attraverso un’unità operativa ubicata nei territori dei comuni, ovvero intraprendano nuove attività economiche nei suddetti territori comunali e sono regolarmente costituite e iscritte al registro delle imprese; C) concessione di contributi a favore di coloro che trasferiscono la propria residenza e dimora abituale nei comuni delle aree interne, a titolo di concorso per le spese di acquisto e di ristrutturazione di immobili da destinare ad abitazione principale del beneficiario nel limite di 5.000,00 euro a beneficiario.
I soggetti interessati alla partecipazione all’avviso dovranno far pervenire l’Allegato “A” entro il 31/05/2022 alle ore 14.00 alla seguente PEC: protocollo@pec.comune.corleone.pa.it o presentarlo a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune sito in Piazza Garibaldi 1.
ll Comune di Corleone, acquisite le predette manifestazioni di interesse si riserva di predisporre uno specifico Bando per la quantificazione delle risorse da destinare alle categorie di interventi su indicate per indicare i massimali di aiuto e l’entità del contributo.
Il “Fondo di sostegno ai comuni marginali” è finalizzato a favorire la coesione sociale e lo sviluppo economico nei comuni particolarmente colpiti dal fenomeno dello spopolamento e per i quali si riscontrano rilevanti carenze di attrattività per la ridotta offerta di servizi materiali e immateriali alle persone e alle attività economiche, nel rispetto della complementarietà con la strategia nazionale per le aree interne. Il fondo mobilita complessivamente 180 milioni euro assegnati a 1.187 comuni, selezionati per le loro condizioni particolarmente svantaggiate, in quanto a forte rischio di spopolamento, con un indice di vulnerabilità sociale e materiale (IVSM) particolarmente elevato e con un basso livello di redditi della popolazione residente.