Emergenza caro-carburante: Assotir e Codacons insieme contro le speculazioni sui prezzi

Associazione degli autotrasportatori e dei consumatori studiano proposte per contrastare escalation dei listini

“Assotir condivide la battaglia avviata dal Codacons contro le speculazioni sui listini dei carburanti, e ritiene indispensabili misure strutturali volte a contrastare gli illeciti sui prezzi e tutelare allo stesso tempo consumatori e autotrasportatori”.
Lo dichiara il vice presidente nazionale di Assotir e presidente nazionale settore A.T.P. derrate alimentari, Giuseppe Bulla, che sul tema del caro-carburante ha incontrato il Segretario Nazionale Codacons, Francesco Tanasi.

“Sosteniamo le denunce presentate dal Codacons all’Antitrust e alle Procure della Repubblica che hanno portato a indagini sui fenomeni speculativi in tema di carburanti. Al pari dei consumatori, infatti, anche gli autotrasportatori – prosegue Bulla – subiscono un enorme danno dall’escalation dei prezzi di benzina e gasolio, con una crescita dei costi a carico delle imprese del trasporto oramai insostenibili”.

Codacons e Assotir condividono l’esigenza di misure strutturali finalizzate a contrastare le speculazioni alla pompa, ridurre il peso fiscale sui carburanti e ottenere, nel lungo periodo, una riduzione dei listini di benzina e carburanti, e con questo obiettivo stanno definendo un pacchetto di proposte unitarie da presentare al Governo.