Settimana Santa dopo due anni di pandemia, Samonà: “Facciamo delle nostre tradizioni la bandiera della Sicilia che vogliamo consegnare al mondo”

“Con la Domenica delle Palme è entrata nel vivo la Settimana Santa. In Sicilia, questo periodo che anticipa la Pasqua, assume un significato ancora più profondo, legato alle nostre tradizioni e ai Riti che in tantissimi luoghi della nostra Isola si tramandano da secoli. Quest’anno, poi, le celebrazioni, con le Processioni dei Misteri, le Sacre Rappresentazioni e i Cortei storici, hanno il sapore della rinascita dopo due anni di pausa forzata dovuta alla pandemia. Accostiamoci alla Santa Pasqua, forti di una rinnovata spiritualità che faccia ritrovare a tutti la via maestra della pace e di un nuovo umanesimo. Riappropriamoci delle nostre tradizioni, patrimonio immateriale di straordinaria bellezza, cuore pulsante della nostra identità: facciamone la bandiera della Sicilia che vogliamo consegnare al mondo”. A sottolinearlo è l’assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà, commentando l’inizio della Settimana Santa in Sicilia, cessata l’emergenza Covid.

Settimana Santa in Sicilia, processioni

Settimana Santa in Sicilia, processioni