Elezioni sindaco di Palermo, Varchi (FdI): “No accordo tra Draghi e Orlando sulle spalle dei cittadini”

Bufera su piano di riequilibrio ventennale Comune di Palermo dopo ridimensionamento contributo dallo Stato. Annunciata bozza di accordo con governo Draghi con consistenti aumenti dell’Irpef ma senza il parere favorevole dei dirigenti e con dati inattendibili.

“Circola in queste ore una bozza di accordo che Draghi e Orlando dovrebbero sottoscrivere e che avrebbe come unico obiettivo quello di salvare gli attuali amministratori palermitani dalle loro responsabilità scaricando sui cittadini – con un aumento incontrollato delle tasse – e sulla prossima amministrazione, vincolata per 5 anni al rispetto dell’accordo, i loro disastri.
Mi rivolgo al centrodestra che oggi governa con Draghi: si deve impedire la stipula di questo accordo che non ha nemmeno il via libera degli uffici competenti. Orlando e i suoi stanno facendo una forzatura gravissima e tutti i palermitani devono saperlo. La sinistra palermitana è pronta a svendere il nostro futuro dopo aver portato Palermo al dissesto”. Lo dice Carolina Varchi, candidato sindaco di Fdi a Palermo.