Senato approva nota di variazione presentata dal Governo. Orlando: ok misure per riequilibrio dinamico Comune di Palermo

L’Aula del Senato conferma la fiducia al Governo sul maxi-emendamento alla manovra con 215 voti a favore, 16 contrari e nessun astenuto. Il testo passa alla Camera per il via libera definitivo che si terrà entro la fine dell’anno.

Palazzo Madama ha successivamente approvato la nota di variazione presentata dal governo, che recepisce gli effetti delle modifiche alla manovra.

“Ieri mattina il Senato ha approvato la nota di variazione presentata dal Governo che recepisce gli effetti delle modifiche alla manovra finanziaria. Sono state confermate tutte le misure chieste dalla città di Palermo per approvare un piano di riequilibrio dinamico attento alle esigenze della città”, dichiara il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. “Un contributo al futuro di Palermo che scongiura un devastante e sterile dissesto che, come ho più volte ripetuto, il Governo e il Parlamento hanno da sempre voluto evitare per Palermo, per le città siciliane e italiane. Il piano di riequilibrio, che per effetto di una specifica norma potrà essere approvato dal Consiglio comunale non più entro il 28 dicembre di quest’anno ma entro il 31 gennaio 2022, è una misura dinamica che consente in qualunque momento di adeguare gli interventi finanziari alle esigenze dei cittadini”.

 

ilGaz.it

Direttore responsabile