Sicilia-Malta. Nasce autoporto a Pozzallo, Regione concede area demaniale di 5300 mq

Demanio marittimo, assessorato al Territorio rilascia concessione di 16 anni per un autoporto a Pozzallo.

A Pozzallo, dove da decenni c’è un’area inutilizzata e incolta sulla quale sono presenti fabbricati pericolanti da demolire, sorgerà un autoporto per accogliere gli automezzi in attesa di espletare le formalità doganali, soprattutto sulla direttrice Sicilia-Malta.
A realizzarlo – grazie alla concessione di oltre 5.300 metri quadrati di demanio marittimo da parte della Regione – sarà la “Virtu Ferries Srl”, società dell’omonima compagnia di navigazione che assicura i collegamenti tra Malta e la Sicilia.

Ad annunciarlo l’assessore al Territorio Toto Cordaro, dopo il via libera al progetto con un investimento previsto di oltre cinque milioni di euro per la riqualifica ambientale del sito. La società per l’intera durata della concessione (sedici anni) verserà nella casse della Regione 450mila euro di canoni, oltre ad assicurare la pulizia delle aree circostanti.

«Il governo regionale – sottolinea l’assessore – intende così perseguire l’aumento degli introiti per le casse regionali, nonché l’incremento degli scambi commerciali tra i siciliani e i maltesi, completando l’offerta dei servizi e delle strutture portuali per il traffico delle merci e dei viaggiatori a distanza di pochi mesi dall’inaugurazione della stazione marittima passeggeri».

ilGaz.it

Direttore responsabile