Immigrati, nasce il nuovo sportello Anolf Cisl a Palermo

Assistere i cittadini stranieri in ogni pratica utile alla loro integrazione, nei rapporti con la pubblica amministrazione per ottenere i permessi di soggiorno, visti di ingresso, cittadinanza, i ricongiungimenti familiari e aiutarli ad affrontare le difficoltà e i problemi che incontrano nella loro vita sul territorio palermitano.

A svolgere questi compiti sarà il nuovo sportello di Anolf Palermo che nasce nella sede dei servizi della Cisl Palermo Trapani, in via Villa Heloise,28. La sede palermitana dell’Associazione nazionale oltre le frontiere promossa dalla Cisl, sarà inaugurata giovedì 7 ottobre alle ore 16.30 nella settimana che inizia con l’importante ricorrenza di oggi, la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione.

Saranno presenti il segretario generale Cisl Sicilia Sebastiano Cappuccio, il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana, Valentina Campanella presidente Anolf Palermo e Sicilia, responsabili dei servizi Caf Cisl Damiano Vaccarella e del Patronato Inas Cisl Giorgio Sanzone e i segretari delle federazioni del sindacato.

“Non è un caso che inauguriamo la sede nella settimana in cui ricorre la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione – commenta Leonardo La Piana segretario generale Cisl Palermo Trapani – . Per noi è un appuntamento molto importante per ribadire che sul tema serve una unica governance delle politiche che regolano i flussi migratori e un maggior impegno sul fronte delle politiche dell’integrazione. Il nostro impegno è quello di aiutare i cittadini stranieri a richiedere ogni pratica possibile e utile ad integrarsi, ricongiungersi con i familiari e tutto ciò che possa servire per ribadire il loro diritto di cittadinanza. Lo faremo grazie anche alla presenza nella stessa sede dei servizi come quelli del Caf e del Patronato, in modo da offrire loro assistenza a tutto campo”.

Per il presidente di Anolf, Campanella: “l’’apertura di un nuovo sportello a Palermo ci permetterà di implementare ancora di più il lavoro che negli ultimi anni abbiamo svolto nel territorio. In particolare stiamo seguendo con particolare attenzione la sanatoria 2020 che ancora a distanza di un anno non ha visto un completamento, e questo ci dà la conferma di come sia assolutamente necessaria, come diciamo da anni, una revisione totale della normativa sull’immigrazione e in particolare sull’ingresso per lavoro”. A questa tematica si collegano inevitabilmente oggi altri due temi molto cari all’Anolf: “la situazione molto critica con l’Ufficio Anagrafe del Comune di Palermo che denunciamo da più di un anno e che ancora non trova soluzione, creando di fatto un effetto domino sulla vita degli stranieri, soprattutto di coloro i quali a seguito dell’ emersione hanno urgenza di accedere ai servizi anagrafici; e la questione sanitaria legata al Covid e ai vaccini. Poiché per quanto siano state fatte diverse campagne vaccinali e disensibilizzazione, ci sono ancora tanti stranieri ‘invisibili’ che sono stati lasciati fuori e soli. È inevitabilmente questi stessi invisibili, a causa della pandemia, sono stati tagliati fuori anche dal tessuto sociale perché hanno perso il lavoro e di conseguenza tutto ciò che è legato a esso: permesso soggiorno, casa e dignità”, conclude Campanella. La sede di via Villa Heloise 28 sarà aperta dopo l’inaugurazione del 7 ottobre, il lunedì mercoledì e venerdì mattina dalle 9 alle 13 e martedì e giovedì dalle 15 alle 19, gli operatori ricevono per appuntamento che si può richiedere al numero 3295420168 o alla mail [email protected]

ilGaz.it

Direttore responsabile