Assessorato Economia avvia predisposizione del bilancio e del ddl stabilità 2022-24 Regione Siciliana

L’Assessorato dell’Economia della Regione Siciliana ha avviato la predisposizione del bilancio e del ddl di stabilità 2022-24 diramando la circolare-quadro a tutti i Centri di responsabilità regionali. 

La circolare fornisce le indicazioni necessarie ai fini dell’elaborazione delle proposte per la predisposizione dello schema del bilancio di previsione per il triennio 2022-2024, ed il successivo inoltro alla Giunta regionale.
La nota a firma dell’assessore all’Economia e del Ragioniere generale precisa le tempistiche e fornisce le indicazioni sulla modalità di inserimento delle proposte di spesa nella proposta da portare in Giunta.

Le Ragionerie Centrali degli Assessorati, a seguito dei controlli – precisa l’assessore all’economia e vicepresidente della Regione Siciliana Gaetano Armaodovranno far pervenire le loro proposte, unitamente alle valutazioni ed osservazioni di propria pertinenza, alla Ragioneria Generale (Servizio 1 Bilancio e Programmazione) ed all’Ufficio di Gabinetto dell’assessore all’Economia, entro il giorno 8 ottobre 2021. Successivamente la Giunta provvederà, entro il 31 ottobre 2021, all’approvazione del bilancio di previsione, del ddl di stabilità ed eventualmente a quello ordinamentale, nel quale saranno inserite le disposizioni che non determinino direttamente un effetto finanziario, (maggior entrata o minor spesa) ed alla proposta di articolazione delle tipologie in categorie e dei programmi in macro-aggregati con contestuale trasmissione all’Assemblea Regionale Siciliana. Puntiamo a presentare contestualmente il ddl di riforma della contabilità regionale che consenta di snellire e velocizzare le procedure di spesa consentendo alle diverse Amministrazioni di fluidificare i pagamenti”.


(Nella foto, l’assessore all’economia e vicepresidente della Regione Siciliana, Gaetano Armao)

ilGaz.it

Direttore responsabile