Incendi, migliaia di ettari devastati in Sicilia. Danni incalcolabili per l’agricoltura e per l’intero ecosistema

Castagna (Cia Sicilia): “Chiediamo al governo regionale di sollecitare un intervento straordinario con l’80% di anticipi Pac ad agricoltori e allevatori, senza oneri o costi aggiuntivi”.

Rosa Giovanna Castagna, presidente Cia
Rosa Giovanna Castagna, presidente Cia Sicilia

La Sicilia nella morsa del fuoco con numerosi incendi divampati nella provincia di Palermo, Trapani, nei Nebrodi e nell’Agrigentino. In fumo migliaia di ettari.
Roghi tra Partinico e Trappeto, a Erice, Alcamo, nei monti Sicani e a Burgio. Nel corso delle ultime ore sono numerosi i roghi su cui hanno operato forestali, corpo forestale, vigili del fuoco, Protezione civile e volontari.
“Si registrano perdite economiche ingenti per le famiglie degli agricoltori e allevatori – sottolinea Rosa Giovanna Castagna presidente di Cia – agricoltori Italiani della Sicilia  -. “Chiediamo al governo regionale di sollecitare un intervento straordinario per far fronte a questo disastro economico e ambientale con l’erogazione in via straordinaria, immediata e automatizzata, dell’80% degli anticipi Pac ad agricoltori e allevatori, senza oneri o costi aggiuntivi”.

 

ilGaz.it

Direttore responsabile