Riaperte graduatorie cantieri lavoro, assessore Scavone: «Modulistica istanze già sul sito»

Modulistica e procedure per l’inserimento nelle liste del personale da impiegare nei cantieri di lavoro sono già disponibili nella sezione del dipartimento Lavoro del portale della Regione Siciliana.

La riapertura delle graduatorie, al momento, non riguarda le Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina.
«Abbiamo verificato che le graduatorie del 2018, le ultime in ordine di tempo, delle Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina – afferma l’assessore regionale al Lavoro, Antonio Scavone – non sono esaurite e quindi con personale ancora da potere utilizzare. Mentre in tanti Comuni dell’Isola, al fine di completare i cantieri di lavoro già iniziati, si è resa necessaria la riapertura delle graduatorie. Oggi è stato pubblicato sul sito del dipartimento Lavoro il bando che riporta le procedure adottate per la presentazione delle istanze e la relativa modulistica».

Per motivi legati all’emergenza epidemiologica, i soggetti interessati che avessero bisogno di interagire con i Centri per l’impiego non dovranno presentarsi spontaneamente presso le strutture, ma utilizzare la piattaforma Silav, in particolare l’agenda on line, per prendere un appuntamento con gli uffici.

«Appare inoltre opportuno informare e rassicurare l’utenza, così come da comunicazione affissa in tutti i Centri per l’impiego dell’Isola sin da lunedì scorso, che proprio per ottemperare alle disposizioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro e nel rispetto dei protocolli sanitari inerenti l’emergenza Covid-19, abbiamo previsto un ampio margine di tempo per consentire la presentazione delle istanze» ha aggiunto l’esponente del governo Musumeci. Le domande si potranno presentare dal 10 al 30 maggio.

Sul sito è stata inserita anche la lista dei numeri telefonici dei responsabili della misura dei vari Centri per l’impiego e delle relative mail con le quali si può interagire per eventuali chiarimenti.

Il bando e la modulistica si trovano a questo indirizzo.

 

ilGaz.it

Direttore responsabile