“I Art Madonie”, rete centri culturali polivalenti, presentazione 28 luglio a Pollina

Progetto “I ART Madonie”, avviati i lavori di riqualificazione dei siti che ospiteranno i Centri Culturali Polivalenti grazie ai fondi del “bando periferie”.

La presentazione martedì 28 luglio nella sala consiliare del Comune di Pollina.

Cominciati nei giorni scorsi i lavori di riqualificazione di 9 dei 18 siti che ospiteranno i Centri Culturali Polivalenti previsti nell’ambito del progetto “I ART Madonie”, il cui   completamento dei lavori è previsto entro la fine dell’anno.
La presentazione del progetto, finanziato dal “bando periferie” per un ammontare di circa 3,6 milioni di euro, è prevista per martedì 28 luglio, alle ore 16, nella sala consiliare del comune di Pollina, in presenza del sindaco Magda Culotta, del direttore generale e ideatore del progetto Lucio Tambuzzo, coordinatore di I World, dell’amministratore unico di So.Svi.ma Spa Alessandro Ficile, capofila del progetto “I ART Madonie” e del responsabile unico del procedimento Carmelo Macaluso.
Il progetto “I Art Madonie” vede coinvolto un partenariato pubblico–privato, composto da 18 comuni (Alimena, Aliminusa, Bompietro, Caltavuturo, Castelbuono, Cerda, Geraci Siculo, Gratteri, Lascari, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Pollina, San Mauro Castelverde, Sciara, Scillato, Sclafani Bagni e Valledolmo) e 2 partner privati (Associazione I World e Sinergie Group Srl), guidati dalla So.Svi.Ma.
Gli obiettivi si conseguiranno attraverso la creazione di Centri Culturali Polivalenti (CCP) che, grazie al supporto di qualificati esperti, svilupperanno contenuti tematici, in grado di raccontare –con strumenti multimediali – in modo originale e creativo il paesaggio, la cultura e le identità territoriali.
I Art Madonie genererà anche rilevanti attività di networking nazionale e internazionale grazie alla piattaforma “MILLEPERIFERIE”, che mette in rete i progetti più rilevanti in ambito di rigenerazione e riqualificazione urbana delle periferie italiane ed europee, al fine di divulgare best practices, promuovere scambi di esperienze e stimolare processi condivisi.


Widget not in any sidebars