Fase 2 Palermo, Salvo Sola (Unità siciliana-LeApi): “Rinviare la ZTL al prossimo anno, l’assessore rinsavisca”

“C’è chi concede ai gestori dei locali spazi pubblici gratuiti per l’estate e c’è chi decide di approfittare delle timide aperture della  Fase 2 per tornare immediatamente a vessare i meno fortunati palermitani con il ripristino della ZTL”, – dichiara Salvo Sola, coordinatore provinciale di Palermo di Unità siciliana-LeApi.

Salvo Sola
Salvo Sola

“Il Comune di Palermo, nell’evidente intento di fare cassa sulle spalle dei cittadini, ha assunto la decisione più fastidiosa e meno utile tra tutte: per un verso, dopo due mesi di fermo delle attività e dell’economia, l’obolo richiesto per raggiungere il centro della città non potrà che essere un ulteriore peso  sulle nostre tasche e in più il gettito che deriverà dalla ZTL sarà davvero minimo, posto che – lo ricordiamo a sindaco ed assessore – Fase 2 non significa apertura completa di ogni attività.
Giusto Catania mostri, per una volta, di tenere alle sorti dei palermitani più che ai titoli dei giornali e posticipi il ripristino della zona a traffico limitato al prossimo anno. La città ha il diritto di ricominciare a vivere.”


Widget not in any sidebars