Finanziaria regionale, soddisfazione di Anav Sicilia per le misure in favore del Trasporto Pubblico Locale su gomma

Antonio Graffagnini, presidente di Anav Sicilia: “L’assessore alle Infrastrutture e alla Mobilità Marco Falcone ha mantenuto gli impegni assunti nei confronti del settore”.

Antonio Graffagnini
Antonio Graffagnini, presidente Anav Sicilia

Nessun taglio e certezza di programmazione a medio termine. Le oltre sessanta aziende private aderenti all’Anav Sicilia esprimono soddisfazione per gli esiti degli ultimi lavori parlamentari.
“Le misure economiche e di programmazione a favore del Trasporto Pubblico Locale su gomma che saranno attuate con l’approvazione del bilancio regionale e della legge di stabilità regionale – afferma Antonio Graffagnini, presidente di Anav Sicilia – rappresentano un intervento fondamentale per le imprese del settore che stanno subendo danni economici evidenti e la cui ripresa non è assolutamente dietro l’angolo, considerato che anche il prossimo avvio della cosiddetta Fase 2 non consentirà da subito alle nostre imprese di lasciarsi alle spalle una crisi tra le più devastanti di sempre”.
“Apprezziamo – continua Graffagnini – la disponibilità al dialogo sempre manifestata dall’assessore alle Infrastrutture e alla Mobilità Marco Falcone e la conferma degli impegni assunti, anche a nome del presidente Musumeci, nel corso dei vari incontri che si sono succeduti anche presso le competenti commissioni parlamentari”.
“Da oltre due mesi, a causa dell’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 e dei conseguenti provvedimenti di limitazione della mobilità delle persone – prosegue Antonio Graffagnini – le imprese subiscono perdite enormi e poter contare sulla certezza delle risorse e su una programmazione quinquennale ci consentirà di provare a guardare al futuro con maggiori speranze”
La programmazione prevista dal governo regionale potrà permettere alle aziende di continuare a sviluppare il proprio progetto imprenditoriale mirato al raggiungimento di una sempre maggiore qualità ed offerta dei servizi che possa servire capillarmente tutta l’utenza siciliana.
“In questo periodo di gravissima emergenza sanitaria – conclude Graffagnini – le nostre aziende si sono adoperate per attenersi alle previste procedure di igienizzazione, disinfezione e sanificazione degli autobus e per l’avvio della Fase 2 l’Associazione ha elaborato un “Protocollo aziendale di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid-19 negli ambienti di lavoro e sugli autobus”.

 


Widget not in any sidebars