Coronavirus, segnalano cittadini a rischio: “Dopo quarantena nessuno fa i tamponi”

ditelo al Gazzettino di Sicilia
scrivici a info@ilgaz.it

“Ricevo molte segnalazione da parte di concittadini, i quali tornati, per fine lavoro, da altre regioni hanno seguito la procedura autoponendosi in quarantena e seguendo i dettami di legge”, scrive alla nostra redazione Natale Puma, Consigliere Settima circoscrizione Comune di Palermo.

Natale Puma ha scritto a varie Istituzioni competenti, all’Asp, alla Presidenza della Regione: “Accade che dopo essere passato il periodo, hanno cercato di mettersi in contatto con asp per avere fatto il tampone ma nessuno risponde ai numeri che gli erano stati forniti. Uscire di casa non possono, mandare altri familiari non possono.  Alcuni più fortunati, dopo qualche settimana hanno avuto risposto ‘sarete contattati’ ma sono passati, infruttuosamente, 10 giorni. La gente si sente abbandonata.  Bisognerebbe quanto meno dare tempi, anche se lunghi, certi.  A maggior ragione rispondere al telefono e prestare l’assistenza del caso.  Chiedo pertanto a mezzo tv, stampa, contattando di persona i soggetti interessati,  di dare informazioni certe e di eseguire i tamponi, in maniera di alleggerire anche psicologicamente la tensione nervosa di questi soggetti e delle loro famiglie”.

 


Widget not in any sidebars

ilgaz.it

Direttore responsabile