Cia Sicilia, incontro con assessore Bandiera su bandi per liquidità aziende agricole

Incontro tra i vertici della Cia Sicilia e l’assessore regionale all’Agricoltura Bandiera. Castagna: “Ribadita l’urgente necessità della pubblicazione dei bandi sulle misure a superficie, biologico e indennità compensativa”.

Si è svolto un incontro tra i vertici regionali della Cia Sicilia e l’assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera alla presenza, fra gli altri, del dirigente generale Dario Cartabellotta.
Nel corso dell’incontro sono stati affrontati alcuni problemi che penalizzano l’agricoltura dell’Isola evidenziando l’urgente necessità della pubblicazione dei bandi sulle misure a superficie, biologico e indennità compensativa. Sono state, inoltre, evidenziate anche le problematiche di cui soffre il comparto vitivinicolo.
“Ribadiamo l’urgente necessità della pubblicazione dei bandi sulle misure a superficie, Biologico e Indennità compensativa – dichiara Rosa Giovanna Castagna presidente regionale della Cia Sicilia -. Le aree interne a vocazione zootecnica – continua Castagna – soffrono oltremodo la drammaticità dell’emergenza legata al COVID-19 e non si può ipotizzare anche l’assenza di una misura così fondamentale per il comparto”.
“Siamo consapevoli che la mancata approvazione del bilancio comunitario rende proibitiva la pubblicazione di nuovi bandi – aggiunge – ma chiediamo che venga individuata ogni strada percorribile affinché trovino accoglimento le nostre proposte”.
“Inoltre, occorre mettere in campo ogni azione necessaria affinché Agea provveda ai pagamenti pregressi. Confidiamo, in questa fase emergenziale – conclude Castagna – in una imminente proroga dei contratti per i terreni demaniali”.
“L’Assessorato agricoltura della Regione Siciliana di concerto con tutte le Regioni d’Italia e il Mipaaf – sottolinea l’assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera – stanno portando avanti un programma straordinario per l’attuazione del PSR e degli altri finanziamenti comunitari”.
“L’obiettivo è la liquidità per le aziende agricole attraverso meccanismi di semplificazione amministrativa legati alla grave emergenza sanitaria. In questo quadro si punta a dare continuità ai bandi del biologico e dell’indennità compensativa per le zone montane e la zootecnia. Nell’ultimo mese gli uffici del Dipartimento Agricoltura – conclude Bandiera -hanno provveduto al pagamento di 26 milioni di euro per le aziende agricole siciliane”.


Widget not in any sidebars