Alleanza Cooperative pesca: bene DL “Cura Italia”, se attuazione immediata

Pesca, Alleanza Cooperative: “Bene misure “Cura Italia” per il settore, ma occorre attuazione immediata”. Provvedimenti per l’arresto temporaneo obbligatorio.

In una lettera inviata alla Ministra Bellanova si chiede di fare presto e non lasciare nessuno indietro.
L’Alleanza Cooperative pesca esprime apprezzamento per le misure rivolte al settore, dalla cassa integrazione al fermo pesca, contenute nel decreto legge “Cura Italia” e lo fa scrivendo una lettera alla Ministra delle politiche agricole alimentari e forestali, Teresa Bellanova, per sottolineare l’esigenza di una immediata attuazione degli interventi.
“È un risultato essere riusciti a dare vita ad un fondo che, sebbene di importo ridotto rispetto alle indiscrezioni diffuse nelle ore precedenti il Consiglio dei Ministri, cita espressamente, finalmente, la pesca anche per l’arresto temporaneo obbligatorio”, scrive l’Alleanza. “Per continuare a dare ascolto alle richieste che arrivano dalle marinerie italiane, chiediamo di voler dare immediata attuazione a questo strumento emergenziale che dovrà essere rivolto a tutti i segmenti di pesca, nessuno escluso”, prosegue l’Alleanza.
“Lo spirito con cui è nata questa misura è quello di fronteggiare un’emergenza mai vista, senza precedenti; si tratta quindi di un fermo d’emergenza, diverso rispetto alle interruzioni che nascono da precise esigenze di tutela delle risorse biologiche, secondo anche i parametri europei”, conclude l’Alleanza che chiede un confronto anche in ottica delle modifiche da apportare al fondo europeo destinato alla pesca (Feamp) e agli aiuti in regime de minimis.