Coronavirus, due sessantenni trasferiti in ospedale a Palermo da Bergamo

Due pazienti sessantenni, di Bergamo, in gravi condizioni respiratorie, per mancanza di posti negli ospedali della Lombardia, sono stati stati trasferiti la notte scorsa in Sicilia con un aereo militare.

Sono ricoverati nel reparto di rianimazione dell’ospedale Civico di Palermo con la prognosi riservata.

Reiterata la richiesta da parte del Governo della Regione Sicilia allo Stato dei dispositivi di protezione individuali e dei ventilatori polmonari, gli unici macchinari medici in grado di salvare le persone colpite da coronavirus nella forma più grave.

Per l’emergenza coronavirus, Consip ha già ordinato 3.800 ventilatori polmonari, ne ha reso disponibili in pronta consegna ulteriori 300, e ha contrattualizzato forniture per oltre 30 milioni di mascherine chirurgiche. In più ci sono oltre  7 milioni di guanti, oltre 13 milioni di tute, calzari, cuffie e camici (ancora da assegnare da parte della Protezione Civile) e per oltre 390mila tamponi e più di 260 kit diagnostici corrispondenti a oltre 67mila test.

 


Widget not in any sidebars