Rincari dei prezzi dopo annuncio chiusura dei mercati ortofrutticolo e ittico

ditelo al Gazzettino di Sicilia
scrivici a info@ilgaz.it

“Come prevedibile, la chiusura di cui all’ oggetto genera due tipi di allarmi. Il primo la corsa all’acquisto. Il secondo il lievitare dei prezzi”, scrive Natale Puma, consigliere della Settima Circoscrizione, al Sindaco e agli Uffici del Comune di Palermo.

“Bene, vi chiedo di ovviare il problema chiusura mercati facendo accedere solo chi è in possesso di partita iva e licenza di esercizio. Diminuirebbe dell’ 80% la presenza di persone dentro i mercati. Inoltre chiedo a chi è preposto a farlo, verificare che la merce abbia esposto al pubblico il prezzo attraverso i biglietti che ne specifichiamo il costo per kg. Al danno del coronavirus non possiamo aggiungere una speculazione immotivata. In attesa di vostro cortese urgente riscontro”.

Il comunicato di ieri del Comune di Palermo sulla chiusura dei mercati del pesce e dell’ortofrutta

L’attività del mercato ittico e quella del mercato ortofrutticolo sarà sospesa rispettivamente da sabato e da lunedì, nelle more dell’approntamento di un piano per il contingentamento degli accessi e per prevenire assembramenti all’interno.

È quando deciso al termine della giornata e dopo diverse verifiche ed interlocuzioni con i concessionari e con tutte le istituzioni interessate. Nel corso della giornata di domani si svolgerà una riunione con i concessionari dei due mercati per affrontare il tema, cui sarà invitata la Prefettura di Palermo, in considerazione del ruolo che i due mercati, soprattutto quello ortofrutticolo, svolgono ai fini dell’approvvigionamento alimentare della città, ritenuto prioritario anche nei recenti provvedimenti adottati dal Governo nazionale.