Traffico in via Arenella, Puma: “Ordinanza incomprensibile del Comune di Palermo”

Il consigliere della VII Circoscrizione del Comune di Palermo rivolge una motivata critica all’assessore all’Urbanistica, ambiente e mobilità Giusto Catania per un provvedimento sul Traffico in via Arenella che afferma sia voluto come atto politico dalla maggioranza, senza un’approfondita conoscenza dei reali e gravi problemi della borgata marinara

ditelo al Gazzettino di SiciliaCarissimo assessore Catania, nell’incontro del mese di dicembre u.s., presso il Suo ufficio, alla presenza del presidente della VII Circoscrizione, mia, del consigliere Galioto e Sandovalli, Lei ebbe a dire che per quanto concerne l’oggetto avrebbe istituito una sorta di tavolo tecnico.
Disse anche che era un atto politico voluto dalla sua maggioranza e quindi andava fatto. Il tavolo tecnico mai istituito, “l’atto politico”, la risposta ai suoi amici di maggioranza, è stata data.  Per fare un atto politico a favore di amici che non vivono ed hanno dimostrato di non conoscere la borgata, lei ha cancellato la sua ultima ordinanza che era molto funzionale.
È il caso di fare un’ordinanza cosi incomprensibile? Di conseguenza, inattuabile?
Passiamo ai fatti. Nell’ordinanza (OD 117 del 31 gennaio 2020): la  via dell’Arenella è una strada che interseca a monte via Card. Massaia, a valle piazza Tonnara, con terminazione in via Scalo Vecchio. Nell’ordinanza, non si comprende se le auto possano essere parcheggiate nella via dell’Arenella, siete arrivati a limitare le libertà personali di spostamento, specie il giovedì. Non comprendo altresì come chi, con mezzi pesanti raggiunge lo scalo vecchio per mettere a mare le imbarcazioni  debba raggiungere poi via Papa Sergio I. Inoltre i residenti, ed i veicoli delle FF.OO, di soccorso e di emergenza, visto che l’ ordinanza li esclude dai superiori provvedimenti, possono percorrere in controsenso la via Arenella? Inoltre quale è il criterio con cui si individuano i residenti? Ritengo che meriti un Nobel chi riuscirà a dare una giusta ed applicabile interpretazione di detta ordinanza dirigenziale. L’ Amat impazzirà per porre i cartelli, in quanto quello che esprime l’ ordinanza  e’ in netta dicotomia tra rigo e rigo.
In attesa di Vostre al riguardo, cordialissimi saluti.

Natale Puma Consigliere


Widget not in any sidebars

Natale Puma

Direttore responsabile