A Palermo giovedì 28 novembre “L’Ora Edizione Straordinaria”. Un libro e una mostra fotografica sul giornale palermitano

Giovedì 28 novembre, alle ore 18, presso la Biblioteca centrale della Regione Siciliana “Alberto Bombace” in Corso Vittorio Emanuele 429 a Palermo, sarà presentato il libro “L’Ora Edizione Straordinaria. Il romanzo di un giornale raccontato dai suoi cronisti”.

Alla presentazione interverranno il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, il Dirigente Generale dell’Assessorato ai Beni culturali e dell’Identità siciliana, Sergio Alessandro, il direttore della Biblioteca Centrale della Regione Siciliana, Carlo Pastena ed i giornalisti de L’Ora, Marcello Sorgi e Franco Nicastro. Condurrà Claudia Mirto, anche lei della redazione de L’Ora.

Una mostra sull’archivio fotografico de L’Ora, promossa in collaborazione con l’Associazione Siciliana della Stampa

150 foto in mostra, divise in 8 grandi bacheche. Accanto alla presentazione del libro L’Ora edizione straordinaria, sarà possibile avere un assaggio di quello che contiene l’archivio del giornale, conservato nella Biblioteca centrale della Regione, un materiale storico di altissima qualità grazie ai fotografi che negli anni di sono succeduti nella produzione di scatti memorabili. Si va da Nicola Scafidi a Gigi Petyx a Letizia Battaglia. Una mostra organizzata su iniziativa della segreteria regionale dell’Assostampa siciliana e curata da Roberto Leone e Gaetano Perricone, grazie alla collaborazione di Antonella Bentivegna e dello staff della Biblioteca della Regione guidata da Carlo Pastena.

Le sezioni sono divise per temi e non trascurano anche chi ha lavorato a L’Ora, dai direttori ai redattori che purtroppo non ci sono più, ai grandi collaboratori agli intellettuali da Sciascia a Guttuso, da Consolo a Perriera. Spazio anche agli ospiti illustri che soprattutto tra gli anni 50 e 60 hanno varcato la soglia del palazzetto che adesso è in via Giornale L’Ora. Attori, cantanti, musicisti, e naturalmente politici: i big che venivano a Palermo passavano per la stanza di Vittorio Nisticò, al quale è dedicata la prima bacheca dove trovano spazio e anche i direttori che lo hanno seguito, Etrio Fidora, Alfonso Madeo, Nicola Cattedra, Bruno Carbone, Anselmo Calaciura, Tito Cortese e Vincenzo Vasile. Infine le grandi sciagure accadute in Sicilia , i delitti eccellenti e il maxi processo. Un panorama non completo ma comunque significativo fissato dall’occhio di grandi fotografi che è rimasto nella storia con la pubblicazione sul giornale L’Ora.