Legge sui rifiuti, FDS-USB Sicilia: “Ennesimo teatrino indecoroso all’ARS”

All’ARS, ieri, proprio quando doveva essere votata la legge sui rifiuti, gli stessi parlamentari che hanno tenuto una trentina di sedute in Commissione e fatto passare le loro richieste, hanno preteso il voto segreto silurando il provvedimento proposto dal Governo Musumeci.

ditelo al Gazzettino di Sicilia“Perché? Probabilmente, perché pentiti. E, forse, perché c’è anche chi vuol foraggiare il sistema che gravita attorno ai rifiuti”, dichiara la Federazione del Sociale USB Sicilia.
“Questo dà la misura di quanto il parlamento siciliano sia stato ridotto ad un’ istituzione che non fa gli interessi della collettività siciliana.
È intollerabile, infatti, che i siciliani siano ostaggio dei giochi di potere e delle beghe politiche e personali dei vari gruppi parlamentari.
La Federazione del Sociale USB Sicilia condanna fortemente l’irresponsabilità di chi all’ARS fa ostruzionismo a scapito degli interessi dell’arcipelago siciliano, terra che soffre la questione rifiuti. Ma, soprattutto, la FDS condanna il grave fatto che gli stessi politici mettano in grave pericolo i livelli occupazionali delle migliaia di lavoratori dell’Igiene ambientale siciliana.
La Federazione del Sociale seguirà con molto interesse lo svolgimento dei lavori in aula, sperando in una presa si coscienza di tutti coloro che oggi hanno mostrato l’assoluta strafottenza nei confronti del popolo siciliano”.