Grave intimidazione, danneggiate tre auto degli agenti del carcere di Trapani. Solidarietà Fns Cisl

Fns Cisl: “Un nuovo atto di intimidatorio che colpisce i colleghi impegnati a garantire la sicurezza”.

Stanotte nel parcheggio del carcere di Trapani sono state danneggiate tre automobili di agenti di polizia penitenziaria in servizio nella casa circondariale.
“Ancora una volta – dichiara Domenico Ballotta segretario generale Fns Cisl Sicilia, esprimendo la vicinanza e la solidarietà agli agenti – avviene un atto intimidatorio in questa struttura, nelal quale due anni fa è stata incendiata la vettura di un altro agente”.

La Fns Cisl Sicilia rimarca come questi episodi siano la spia di una situazione di grave difficoltà nella struttura trapanese. “Auspico – aggiunge Ballotta –  che vengano presto identificati e puniti i responsabili dei fatti di questa notte e sono certo che non saranno questi vili atti intimidatori perpetrati da qualche criminale a intaccare lo spirito di servizio, la professionalità e l’abnegazione delle nostre colleghe e colleghi, impegnati ogni giorno con umanità e attenzione a garantire ordine e sicurezza nelle carceri”.


Widget not in any sidebars