“Prima i nostri”: lettera di minacce al sindaco di Lampedusa, solidarietà Anci Sicilia

Nuova lettera di minacce al sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello, per la sua posizione sui migranti.

Il mittente si firma “Prima i nostri”, mentre all’interno si legge, tra l’altro: “Lei faccia il suo lavoro, Ong è una questione di ordine”.

L’intimidazione si riferisce alla posizione assunta pubblicamente da Martello, dichiarando che la politica sull’immigrazione dei porti chiusi del ministro Salvini ha fallito.

“Esprimiamo la nostra solidarietà al sindaco di Lampedusa, Totò Martello, per le pesanti parole con toni di minaccia contenute nella lettera ricevuta ieri . – dichiarano Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, presidente e segretario generale di AnciSicilia –
“Siamo sicuri – continuano Orlando e Alvano – che il sindaco Martello continuerà a svolgere il proprio mandato con la consueta determinazione e il senso delle istituzioni che lo hanno sempre contraddistinto e sapendo di avere il massimo sostegno dall’Associazione dei comuni siciliani”.


Widget not in any sidebars