Decreto Miur per 46 borse di specializzazione per area sanitaria in Sicilia. Lagalla: “Tanto Rumore per nulla”

La Regione Siciliana finanzierà borse aggiuntive per la copertura di 46 posti regionali destinati alle scuole di specializzazione di area sanitaria nelle Università di Catania, Messina e Palermo.

È stato appena pubblicato il decreto ministeriale per l’assegnazione della 46 borse aggiuntive per i contratti di specializzazione di area sanitaria in Sicilia.
Ne dà comunicazione l’assessore all’istruzione e alla formazione professionale Roberto Lagalla, il quale dichiara: “Tanto rumore per nulla! Come il governo Musumeci aveva puntualmente anticipato, il MIUR ha oggi regolarmente pubblicato il decreto che autorizza la Regione Siciliana a finanziare, così come lo scorso anno, 46 borse aggiuntive per la copertura di altrettanti posti regionali destinati alle scuole di specializzazione di area sanitaria nelle Università di Catania, Messina e Palermo. Mentre comprendo pienamente l’apprensione di tanti giovani in attesa, ai quali è giusto fornire risposte tempestive ed efficaci, così come abbiamo fatto, stupisce che, per invincibile tentazione polemica, autorevoli rappresentanti accademici si siano lasciati trascinare in incaute ed anticipate considerazioni critiche”.

“Manifesto profonda sorpresa – aveva infatti dichiarato ieri il Rettore dell’Università di Palermo, prof. Fabrizio Micari – nell’apprendere che quest’anno non vi saranno contratti aggiuntivi a finanziamento regionale per l’accesso alle Scuole di Specializzazione di Medicina.

Conclude l’assessore Lagalla: “Credo che il momento, certamente non facile per il sistema universitario siciliano, meriti atteggiamenti più sereni e soprattutto concentrazione ed impegno ben maggiori per recuperare arretramenti che, al di là delle parole, sono documentati dalle recenti classifiche del CENSIS, penalizzando la Sicilia e le sue giovani generazioni”.


Widget not in any sidebars