Auto incendiata al giornalista Scariolo, a Siracusa manifestazione di solidarietà promossa da Assostampa

Assostampa Sicilia, il sindacato dei giornalisti, organizza lunedì 13 maggio a Siracusa una manifestazione di solidarietà al collega Gaetano Scariolo, cronista del Giornale di Sicilia, al quale è stata incendiata l’autovettura.

“Nessuna intimidazione potrà mai fermare il lavoro giornalistico”, affermano il segretario provinciale Assostampa Siracusa Prospero Dente e il segretario regionale Assostampa Siciliana Roberto Ginex.
“Questo episodio, che siamo certi sarà in breve tempo ricostruito per giungere ai responsabili, dimostra che il giornalismo fatto di ricerca, approfondimento, rispetto delle fonti e, quindi, di professionalità, continua ad essere un fastidioso avversario per la criminalità e il malaffare in genere”, aggiungono Dente e Ginex. “Gli attestati di stima e la solidarietà già espressa in questi momenti dimostrano che i giornalisti sono ancora visti come baluardo di legalità e democrazia. Se ne facciano tutti una ragione. Assostampa Siracusa e Assostampa Sicilia e i giornalisti tutti stanno con Gaetano Scariolo”.

Alla manifestazione sarànno presenti il segretario regionale dell’Associazione Siciliana della Stampa, Roberto Ginex e l’intera segreteria di Assostampa Siracusa con Prospero Dente, Alessia Zeferino e Gaetano Guzzardo. Il sindacato dei giornalisti invita i cittadini a partecipare, lanciando l’hashtag #incendiamolecoscienze. “Con Gaetano Scariolo per la libertà di stampa, per la legalità e il diritto ad essere informati. Lunedì 13 maggio, a partire dalle ore 9.45, tutti insieme in largo XXV luglio a Siracusa. Un sit in con poche parole e tanta vicinanza al collega del Giornale di Sicilia e dell’agenzia Agi. Noi qua siamo. Unitevi a noi”.