Fabrizio Ferrandelli (+Europa): “Cittadini stanchi di promesse per il futuro, noi siamo gli unici pronti alla sfida per il presente”

Al via a Palermo la campagna territoriale +Europa per le elezioni europee del 26 maggio, alla presenza del segretario Benedetto Della Vedova.

All’appuntamento hanno preso parte tutti i candidati della circoscrizione Isole, uniti all’insegna dall’hashtag #Oggi. «Perché le sfide che affrontiamo non hanno un tempo futuro, ma riguardano il presente.
E il presente lo si fa insieme, qui e ora», spiega Fabrizio Ferrandelli, capolista, coordinatore regionale di +Europa e della campagna per le europee in Sicilia e Sardegna. Presentato anche il tour che toccherà i comuni di Sicilia e Sardegna.

Il video della conferenza stampa con Fabrizio Ferrandelli e Benedetto Della Vedova.

Oggi da Palermo parte il nostro tour elettorale per le Europee del 26 Maggio. Collegatevi abbiamo qualcosa da dirvi!

Geplaatst door Fabrizio Ferrandelli op Zaterdag 27 april 2019

Al trentottenne palermitano, consigliere comunale e leader de “I Coraggiosi”, Fabrizio Ferrandelli, seguono l’avvocato penalista Pietrina Putzolu, 54 anni, sassarese; la palermitana Stefania Ficani, manager bancario di 41 anni, vicina alla causa animalista; il farmacista messinese Giuseppe Sanò, 42 anni, fondatore di Percorso Comune Messina; Silvja Manzi, nata a Foggia nel 1973, radicale, attivista nelle campagne referendarie e per i diritti civili; Marco De Andreis, classe 1955, radicale con molta esperienza di relazioni internazionali in ambito europeo; Maria Saeli, trentenne di Bagheria, presidente de “I Coraggiosi”, attiva nell’ambito delle iniziative in difesa del territorio; Elia Torrisi, imprenditore catanese di venticinque anni, laureato in politiche europee ed internazionali e rappresentante della generazione Erasmus che vive e ama l’Europa come la sua terra.

“La campagna elettorale è, da sempre e per molti, il tempo dei grandi annunci e proclami per il domani. Si punta sulla voglia di speranza delle persone o sulle loro paure. Noi di +Europa parliamo di diritti. E sentiamo di avere un solo tempo a disposizione per darci da fare: quello di oggi. – aggiunge Ferrandelli – Chi dice la Sicilia del domani, la Sardegna del domani, mente: la Sicilia e la Sardegna esistono già e meritano passione, idee, presenza sul territorio e persone capaci di rappresentarli e far sentire la loro voce. +Europa ce ne offre l’occasione, lo spazio, la possibilità: è l’unica che abbiamo davvero, oggi”.