Sciopero nazionale dei pescatori indetto da Apmp e Upi il 24 aprile

Lo sciopero si articolerà attraverso presidi all’interno o all’esterno delle strutture portuali. In Sicilia saranno interessati i Porti di Catania, Siracusa, Sciacca e Palermo.

La Federazione del Sociale USB Catania sostiene lo sciopero nazionale dei pescatori indetto per il 24 aprile dall’Associazione Pescatori Marittimi Professionali (APMP) e dall’Unione Pescatori Italiani (UPI) in difesa del futuro dei lavoratori del comparto, in difesa dell’ambiente marino e per chiedere la modifica della legge 154/2016 che criminalizza i pescatori, in netta sintonia con le decisioni imposte dall’UE che ha assunto nei confronti della pesca risoluzioni discriminatorie e criminalizzanti.
A Catania l’appuntamento è alle ore 9 sotto gli archi della marina, di fronte alla capitaneria di porto.
La Federazione del Sociale USB Catania nel sostenere le denunce e le azioni di protesta dell’APMP in Sicilia, chiede la realizzazione di un “Piano Regionale per la Pesca”, che tenga in considerazione le esigenze delle comunità marinare locali, risorse economiche e culturali per tutto il territorio dell’arcipelago siciliano.


Widget not in any sidebars