Piampiano annuncia progetto “zero cani in canile” e chiede collaborazione a volontari e associazioni

Primo incontro convocato dall’assessore Leopoldo Piampiano con associazioni e volontari che operano nel territorio, sui temi dei diritti degli animali e sul canile municipale.

Si è svolto ieri negli uffici comunali di via Montalbo e vi hanno partecipato alcuni volontari e Ornella Speciale, responsabile OIPA, Organizzazione internazionale protezione animali, per i rapporti con le Istituzioni della Regione Sicilia.
L’assessore Piampiano ha ribadito la volontà dell’Amministrazione nel continuare il rapporto di collaborazione con il mondo del volontariato. Durante l’incontro è stato affrontato il problema lamentato dagli animalisti in merito al trasferimento dei cani nel canile di Caserta. È stato confermato che si ricorrerà al trasferimento quando questo sia necessario per limitare i disagi agli animali nei periodi di sovraffollamento.
“Proprio per ridurre al minimo il sovraffollamento e i trasferimenti – ha detto l’assessore – stiamo elaborando il progetto “zero cani in canile” per il quale si proporrà la collaborazione a tutte le associazioni e volontari”.
Il progetto, a costo zero per l’amministratore, prevede degli interventi con dei referenti territoriali, la formazione dei volontari e l’informazione nelle scuole, la collaborazione fra l’amministrazione, gli Organi di controllo e il mondo del volontariato con l’obiettivo di ridurre gli abbandoni, contrastare e prevenire il fenomeno dei combattimenti e incentivare le adozioni.
“Questi incontri – conclude l’assessore – continueranno sul territorio con il coinvolgimento delle circoscrizioni e di tutte le realtà che hanno come obiettivo il benessere degli animali”.