Tesori nascosti e riserve naturali in Sicilia. Tavolo tecnico a Caltavuturo per un turismo responsabile e amante dell’ambiente

Dalle Vie Francigene ai percorsi naturalistici passando per la valorizzazione e la messa in rete di tutti i siti naturalistici siciliani, anche attraverso un percorso normativo.

Di questo si parlerà sabato 30 Marzo a Caltavuturo, cittadina del Parco delle Madonie, nel corso del tavolo tecnico denominato “Tesori nascosti e riserve naturali nel territorio siciliano” organizzato dal deputato regionale del Movimento 5 Stelle all’Ars Giampiero Trizzino e dall’europarlamentare Ignazio Corrao.
L’appuntamento in programma alle ore 10.30 a Palazzo Bonomo in Piazza Papa Giovanni XXIII a Caltavuturo (PA) vedrà la presenza tra gli altri dell’archeoastronomo Andrea Orlando, della guida naturalistica Tommaso Muscarella e del presidente di Sicily Green Sports Francesco Calabrese. Ad aprire i lavori sarà il sindaco di Caltavuturo on. Domenico Giannopolo. L’incontro, aperto alla cittadinanza sino ad esaurimento posti, “sarà un momento di confronto utile e concreto – spiegano Trizzino e Corrao – per capitalizzare e armonizzare da un punto di vista normativo quell’enorme risorsa che sono sia le Vie Francigene che tutti quei siti che potrebbero godere di una fruizione costante e destagionalizzata. Per farlo però serve una visione da parte della politica, visione che francamente negli anni passati non c’è stata. A noi però interessa guardare al presente e al futuro, ad un turismo responsabile e amante dell’ambiente, capace di intercettare appassionati da tutto il mondo. Abbiamo gli strumenti istituzionali per farlo e stiamo ascoltando tutti gli attori del comparto per tracciare un percorso che può dare solo benefici alla nostra terra” – concludono i portavoce M5S.


Widget not in any sidebars