Istruzione, Usb: i posti di quota 100 subito alla mobilità e alle immissioni in ruolo nella scuola

Usb Scuola chiede al Miur di inserire tutti i posti derivanti dalle richieste quota 100 nel contingente utile per le immissioni e la mobilità 2019/2020.

Nell’ultimo incontro con il sottosegretario all’Istruzione, Salvatore Giuliano, USB scuola ha ribadito la necessità di un percorso abbreviato per l’immissione in ruolo del precariato storico con più di 3 anni di servizio e un impegno serio ad aumentare i posti per il ritorno dei docenti esiliati.

“A questa piattaforma, che propone una soluzione fondamentale per garantire una istruzione pubblica di qualità nel nostro Paese”, afferma USB Scuola in una nota diffusa alla stampa, il sindacato “aggiunge la richiesta di inserire tutti i posti derivanti dalle richieste quota 100 nel contingente utile per le immissioni e la mobilità 2019/2020.
È impensabile che tutti questi posti vacanti al 1 settembre 2019 vadano sull’organico di fatto, sistema sul quale già esistono posti che, come abbiamo ribadito al sottosegretario Giuliano, dovrebbero essere dati a ruolo.
Inserire i posti derivanti dai pensionamenti quota 100 nel contingente per mobilità e assunzioni significa garantire maggiori possibilità di spostamento a tutti coloro che in passato sono stati costretti dalla buona scuola alla mobilità coatta e dare alla scuola maggiore continuità assumendo da tutti i canali esistenti e aumentando i posti messi a bando per il prossimo concorso ordinario. Il cambiamento nella scuola è atteso tanto dai docenti esiliati quanto dai docenti precari”.

Usb The GoodSchool
Cartello Usb esposto durante manifestazione dei docenti

Widget not in any sidebars