Palermo, è tempo di partituni

E allora bando per un giorno a questioni societarie e arzigogoli sul tema (non mancherà tempo per arrovellarsi)…

Nell’attesa di stipendi pagati e nuovi sodalizi, giochiamoci questo big match, u partituni contro il Brescia del Genio, chiamato al capezzale della Leonessa dal focoso Cellino dopo la partenza stitica di Suazo (3 punti nelle prime 4 gare), che è stato capace di inanellare una serie strepitosa di risultati culminati da qualche giornata nella vetta della classifica.
Infatti proprio dall’esordio col botto in casa proprio col Palermo, il Capitano della miticA promozione, ha perso solamente una volta in quel di Venezia a fine novembre scorso, vincendo ben 11 volte e pareggiando 6. Del 4-3-3 del predecessore, Corini ha mantenuto l’assetto difensivo facendo perno sull’esperienza di Gastaldello e la linea a 3 in mezzo con il talentoso virgulto Tonali appoggiato spesso dai muscoli di Ndoji e Bisoli; infine spazio al modulo preferito col trequartista (tremolada o spalek) dietro a due punte guidate sempre dal cecchino Donnarumma uno che di gol nella cadetteria se ne sente come diciamo qui da noi…
Il mercato di gennaio ha regalato inoltre ben 3 rinforzi, uno per reparto: il pendolino Martella dietro, l’esperto Dessena in mezzo e in avanti il sempre inesploso Rodriguez a completare un organico che a questo punto non nasconde più le sue ambizioni, anche per la storia più o meno recente della piazza. Attacco atomico (il migliore della categoria che sarà al cospetto della difesa più forte), centrocampo con fosforo e gamba e reparto arretrato non proprio impermeabile.
Per questo siamo convinti che Mister Stellone di sicuro non rinuncerà ai 3 uomini d’attacco (2 trequartisti e 1 punta), lasciando alle ultime rifiniture la decisone finale sulla assetto delle prime due linee, verificando la condizione del rientrante Rajkovic, pietra angolare di qualsiasi modulo a 4 dietro e 3 in mediana o viceversa. Ci piace pensare dopo i sobbalzi difensivi di Perugia a una gara a specchio… Chi andrà (speriamo parecchi…) vedrà… e visto che siamo in tema di previsioni ci buttiamo in un pronostico: X con gol. Nella speranza di sbagliare e trovare una capolista rosanero.