Palermo, ce li hai i soldi per il cammello?

Tutto il Palermo (Società) minuto per minuto. Torna Raffaello Follieri

Martedì 5 Febbraio: Mister Richardson si dimette da presidente del Palermo; record di durata il suo al vertice della Società rosanero quantificabile in alcuni giorni, diversi minuti e pochi secondi durante i quali, tra altro, ha avuto modo di dichiarare che lui era all’oscuro di tutto e di tutti; incredibile! è bastata una fugace permanenza dalle nostre parti e già “nenti sacciu”, metamorfosi perfetta, ha sùbito messo la sicula coppola al posto della britannica bombetta.

Mercoledì 6 Febbraio: il popolo rosanero è incredulo, sconcertato, stordito; anche la squadra che con Bellusci, lunedì sera al termine della partita contro i satanelli foggiani, se ne fa durissimo portavoce; le parole del difensore vanno dritto al cuore dei tifosi che, giustamente, decidono di seppellire ogni ascia di guerra e in occasione di Palermo vs Brescia tutti al “Barbera” finalmente insieme, appassionatamente come una volta. Viale del Fante resta “sede vacante”, un regno senza re. Referente unico dell’U.S. Città di Palermo è Emanuele Facile; dai commenti apparsi sui social la sua presenza per via di presunti legami non è molto ben vista; in città potrebbe non avere vita… facile; mi scuso per l’abusato gioco di parole ma il cognome dell’amministratore delegato è una tentazione alla quale è difficile resistere.

Giovedì 7 Febbraio: al “Falcone e Borsellino” scende dall’aereo Follieri e tra la tifoseria rosanero si riaccende la speranza che il salvabile possa essere salvato anche se, per passate esperienze tramutatesi in delusione, non mancano, e non hanno tutti i torti, gli scettici, i “San Tommaso” (voglio toccare con mano!) o, se preferite, i “Lotito”, (ce li ha i soldi per il cammello?); alcuni privatamente per sicurezza hanno chiesto sue notizie in Puglia ricevendone, pare, referenze non proprio confortanti; e sia, ma potrebbero essere preconcette: pare che dissertare a Foggia di Follieri sarebbe come parlare ai “babbaluci” del Festino di Santa Rosalia; al fine di porre fine a questo stillicidio ardentemente ci auguriamo che con Raffaello, e non solo dal punto di vista estetico, per noi sfiancati tifosi del Palermo una volta per tutte… venga il bello.

(il seguito alla prossima, speriamo favorevole, puntata).


Widget not in any sidebars