Flop mercatini Francia e Li Bassi. Frasca Polara “No diktat da una sparuta minoranza di venditori, occorre programmazione con residenti”

Ferma posizione del presidente dell’VIII circoscrizione Marco Frasca Polara contro le decisioni assunte dall’Amministrazione, che non tengono in alcun conto dell’elementare necessaria esigenza di concertazione con residenti e Circoscrizioni per decidere sui mercatini rionali.

Pochissime bancarelle e pochi acquirenti, assenza di segnaletica verticale e strade aperte al transito delle macchine questa mattina in viale Francia e in via Li Bassi, dove sono stati allestiti, eccezionalmente di domenica, due mercatini grazie a una deroga del Comune.
Provvedimento che ha suscitato le critiche del presidente dell’VIII circoscrizione Marco Frasca Polara, il quale dichiara: “Al di là dei gravi vizi formali dell’ordinanza, il flop di questa mattina dimostra che in tema di commercio su strada serve una programmazione e una concertazione, altrimenti si scontentano tutti, compresi gli stessi commercianti. Prova ne è la bassissima adesione di questa mattina. – afferma il presidente dell’VIII Circoscrizione Marco Frasca Polara. “L’Amministrazione, invece di piegarsi ai diktat di una sparuta minoranza, la stessa che domenica scorsa ha montato, senza alcuna contestazione della polizia municipale, quattro mercatini abusivi, dovrebbe ripartire dalla maggioranza dei commercianti che intende rispettare le regole e dai residenti che sono i più penalizzati”. Conclude Frasca Polara: “Occorre avviare una nuova fase con il coinvolgimento delle Circoscrizioni in cui rendere partecipi i residenti, mitigare i disagi, ripristinare la legalità e aiutare i commercianti in regola”.


Widget not in any sidebars