Mineo: “Mercati comunali a Palermo aperti il 24 e 31 dicembre”

Una storia che ha un lieto fine ma che poteva anche raccontare un’altra pagina dell’approssimazione con cui a volte vengono affrontati i dettagli della macchina comunale.

Auspice un calendario bizzoso che ha collocato le vigilie delle festività di Natale e Capodanno proprio nel giorno di lunedì. E il risultato, a regime, sarebbe stato quello di chiudere i mercati comunali di Palermo per 4 giorni di fila, con evidente danno per il commercio al dettaglio proprio nei giorni di maggiore consumo.
Di fatto gli uffici comunali non avevamo programmato l’evento – non proprio inaspettato… – e per questa apertura straordinaria necessitava la somma a copertura degli straordinari del personale. Mille euro, per essere chiari, non un cifrone. Ma senza atti formali i mercati sarebbero rimasti chiusi.
Stavolta, è giusto sottolinearlo, tutti bravi e pronti a risolvere l’emergenza sollevata con una certa sollecitudine dal consigliere Andrea Mineo (Forza Italia), vice presidente della Commissione Bilancio del Comune.
“Ho incontrato il vice sindaco, Sergio Marino – dice Mineo – spiegandogli il paradosso a cui rischiavamo di andare incontro paralizzando i mercati alla vigilia delle festività e soltanto per una cifra irrisoria. Marino si è subito attivato coinvolgendo il segretario generale Antonio Le Donne e trovando la soluzione adeguata grazie anche alla sensibilità della Commissione Bilancio presieduta da Barbara Evola e formata anche dai consiglieri Ferrandelli, Forello, Sala, Terrani e Chinnici. La solerzia e il buon senso istituzionale ci hanno consentito di portare a casa un risultato importante per l’economia della città”.


Widget not in any sidebars