La vittoria di Petralia Soprana: le Madonie e il bisogno di un futuro diverso

Due volte sul trono dei Borghi d’Italia negli ultimi 4 anni. Le Madonie fanno il bis e dopo Gangi (2014) anche Petralia Soprana sbaraglia la concorrenza e conferma la vitalità dei paesi che compongono il comprensorio montano.

Chiesa madre SS Pietro e Paolo a a Petralia Soprana
Chiesa madre SS Pietro e Paolo a a Petralia Soprana

Stiamo parlando di una delle porzioni più affascinanti e suggestive della Sicilia, luoghi dove il verde e la neve hanno il sopravvento su sole e mare e la storia è composta da pagine diverse di quelle che hanno segnato negli anni il racconto dell’isola. Lassù sono diversi anche per cultura e tradizioni, e del resto mare e monti rappresentano due poli opposti anche in questa terra dove la contaminazione non ha risparmiato nessun angolo, sia esso fatto di sabbia o di pietre.

La vittoria di Petralia Soprana è motivo d’orgoglio per tutta la comunità montana e anche per il Parco delle Madonie che legittimamente esulta attraverso le parole del suo Commissario, Salvatore Caltagirone, che ha l’arduo compito di mediare tra gli interessi altrettanto legittimi di tutti i Comuni del territorio e fare la sintesi necessaria affinché lo sviluppo di questo territorio corrisponda a un’immagine che comincia a prendere forma.

Nel giorno del trionfo – perché di questo si tratta – sarebbe fallace limitarsi solo a fare la hola, magari potrebbe essere utile chiedersi i motivi per cui non è stato ancora possibile sommare tutti gli addendi unici e straordinari di questa porzione di paradiso e farne un prodotto unico e appetibile anche sui mercati italiani ed esteri e non buono solo per una gita fuori porta.

Intanto un brindisi è d’obbligo e un applauso a tutti quelli che si sono stretti attorno a Petralia Soprana e grazie al televoto hanno saputo consolidare la vittoria madonita. Ecco, il prossimo passo potrebbe essere quello di provare a transitare dalla Tv ai social, a una comunicazione meno ingessata e più creativa, creare le premesse per quel tocco di modernità necessario a trasferire verso un pubblico più ampio e differenziato la suggestione di questi antichi borghi.

PETRALIA SOPRANA HA VINTO!!!!È stata eletta "il Borgo dei Borghi" d'Italia 2018.Merito dell'Amministrazione Comunale,…

Pubblicato da Totò Caltagirone su Sabato 24 novembre 2018

 


Widget not in any sidebars