Automobile Club, la Scuderia Targa Florio torna a Palermo. Angelo Pizzuto nuovo presidente

Novità per la Scuderia Targa Florio, sodalizio tra appassionati di vetture storiche e moderne da competizione, che si è posto l’obiettivo di custodire la tradizione e il retaggio morale e materiale della Targa creata da Vincenzo Florio, promuovendo una qualificata e numerosa partecipazione a competizioni nazionali e internazionali.

Dopo 13 anni di attività sportiva e culturale, la Scuderia Targa Florio torna a Palermo.
Nuovo presidente è stato eletto Angelo Pizzuto, Michele Miano, socio fondatore della scuderia, rimarrà presidente onorario.

Angelo Pizzuto
Angelo Pizzuto

Nel corso di una affollata riunione tenutasi nella sede sociale dell’Automobile Club di Palermo, l’assemblea dei soci ha trasferito tutti i diritti, le attività, registrazioni e sede sociale all’Automobile Club Palermo (fino ad oggi era a Catania), eleggendo al contempo Angelo Pizzuto alla carica di presidente della scuderia. “Una operazione attesa da tanti anni dagli sportivi ed appassionati di tutto il mondo – ha commentato il presidente dell’ACI Palermo Angelo Pizzuto – ora inizia una grande operazione di rilancio della Scuderia: pubblicheremo entro fine anno un regolamento di adesione che fornirà ai piloti aderenti benefici esclusivi e sostegno alle attivita’ spottive che si possano coniugare con la promozione della Targa Florio in Italia e nel mondo. Ci concentreremo sulle grandi manifestazioni internazionali, su alcune discipline sportive (rally, regolarità, velocità) con piloti che abbiano un importante curriculum sportivo e che possano diventare i nostri ambasciatori di sport, di cultura e di civiltà”.
Michele Miano, socio fondatore della scuderia, rimarrà presidente onorario per completare le attività in itinere. Nei prossimi giorni tutte le informazioni sulla pagina web dedicata sul sito dell’Automobile Club Palermo.


(Nella foto, da sinistra Angelo Pizzuto e Michele Miano)