Precari Comune Palermo, Barbara Evola: “Incontro a Roma per inserire i lavoratori finora rimasti esclusi con un intervento legislativo ad hoc”

Stabilizzazione personale scuola, cooperative ed ex Lsu. Barbara Evola, Sinistra Comune: “Chiudere al più presto vertenza lavoratori con internalizzazione servizi ed intervento normativo ad hoc”

L’incontro previsto domani a Roma  fra il capo di gabinetto Chinè del ministero Formazione ed Istruzione ed il Comune di Palermo può rappresentare un momento fondamentale per dare concretezza agli intenti emersi in questi ultimi mesi e chiudere la vertenza delle cooperative e degli ex Lsu impegnati nelle scuole.
Lo sostiene Barbara Evola, consigliera comunale di Sinistra Comune e presidente Commissione Bilancio. È indispensabile  rimediare in tempi brevi alla situazione di insostenibile precariato lavorativo ed esistenziale dei 45 lavoratori lasciati fuori dal piano di stabilizzazione e degli oltre 200 rimasti in attesa. Per raggiungere l’obiettivo, si deve predisporre un apposito stanziamento per l’immissione in ruolo degli aventi diritto e internalizzare i servizi inserendo i lavoratori esclusi con un intervento legislativo ad hoc. Da questo punto di vista l’Amministrazione comunale riveste un ruolo chiave, a fianco dell’Ufficio Scolastico Regionale, perchè ha seguito passo dopo passo le tappe del percorso proponendo di volta in volta soluzioni adeguate. Anche l’approvazione della nuova risoluzione delle commissioni Istruzione e Lavoro è di importanza cruciale per mettere la parola ‘fine’ alle esternalizzazioni dei servizi nelle scuole. Trattandosi solo di una risoluzione  adesso il governo dovrà fare la sua parte e predisporre un testo che chiarisca tempi e modalità per l’internalizzazione e l’assorbimento del personale.


Widget not in any sidebars