Acqua, ripresa la potabilizzazione delle acque del Poma e l’immissione in acquedotto. La mappa dei tempi di ripristino quartiere per quartiere

Domani a Palermo non è prevista chiusura delle scuole. Dalle 18 di oggi l’acqua dell’invaso Poma sarà immessa in acquedotto, con disponibilità nella rete cittadina nelle prossime 24 ore.

Dalla serata di ieri 6 novembre è stato riattivato il prelievo delle acque dall’invaso Poma e conseguentemente si è proceduto al ripristino funzionale, a regime ridotto, del potabilizzatore Cicala di Partinico, riavviando i processi di trattamento, la cui ultimazione è prevista nell’arco della giornata odierna.
Ultimato il trattamento di potabilizzazione, si procederà alla graduale immissione delle acque nell’adduttore Jato fino al raggiungimento dei serbatoi a servizio della zona Nord della città di Palermo.
Effettuati i necessari controlli di qualità, verranno gradualmente riattivate le consegne ai Comuni della fascia costiera occidentale (Balestrate, Trappeto, Cinisi, Terrasini Aeroporto Falcone e Borsellino, Carini, Capaci, Isola delle Femmine) ed alla rete di Palermo.
Permangono, inoltre, le condizioni di elevata torbidità che impediscono il prelievo delle acque dagli invasi Rosamarina e Scanzano ed il funzionamento a pieno regime del potabilizzatore Risalaimi.
Prosegue il costante monitoraggio dei parametri di torbidità delle suddette fonti, non potendosi prevedere, i tempi per il superamento della criticità, che in atto permangono.

SITUAZIONE DELLE RETI DI DISTRIBUZIONE ACQUA

COMUNI E UTENZE FASCIA COSTIERA OVEST
Erogazione idrica in fase di riattivazione nelle prossime 24 ore
– CAPACI
– ISOLA DELLE FEMMINE
– AEROPORTO FALCONE BORSELLINO

Erogazione idrica in fase di regolarizzazione nelle prossime 48 ore
– BALESTRATE
– TRAPPETO
– CARINI
– CINISI (non gestito da Amap)
– TERRASINI (non gestito da Amap)

COMUNE DI PALERMO
Erogazione idrica in fase di riattivazione nelle prossime 24/48 ore (zona NORD)
– ARENELLA
– VERGINE MARIA
– MONDELLO
– PARTANNA
– ZEN
– PALLAVICINO
– S. LORENZO
– STRASBURGO
– CRUILLAS
– LIBERTA’
– MONTE PELLEGRINO
– BOCCADIFALCO-BAIDA
– BORGO MOLARA
– UDITORE

Zone con lievi disagi:
– CENTRO STORICO
– ORETO-STAZIONE
– POLITEAMA
– ROCCELLA
– CIACULLI
– ZISA
– CEP
– BORGO NUOVO
– BONAGIA-FALSOMIELE

Zone in cui permangono forti disservizi / mancanza di erogazione:
– BRANCACCIO-SETTECANNOLI
– BANDITA-FAVARA

COMUNI E UTENZE FASCIA COSTIERA EST
Erogazione idrica ridotta:
– FICARAZZI
– VILLABATE
– CASTELDACCIA
– SANTA FLAVIA
– BAGHERIA (non gestita da Amap)

ULTERIORI CRITICITA’ NEI COMUNI DELLA PROVINCIA GESTITI DA AMAP
– CORLEONE: permane l’ordinanza di non potabilità per acqua torbida emessa dal commissario straordinario in data 04 novembre

Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto
cantieri

Tutti i cantieri edili siciliani, domani si fermeranno in memoria delle vittime del maltempo nell’Isola

Morte per incuria, per il mancato rispetto delle regole e per la lentezza nella messa in sicurezza del territorio. Cgil, Cisl e Uil: “Far partire subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane” ...
Leggi Tutto