Impariamo a vivere come il polpo

The Naturalist, di Victor GrasssoLasciate perdere ogni speranza di salvezza del genere umano. E poi lo leggiamo continuamente anche sui social che meritiamo l’estinzione.
In effetti una specie animale degna di sostituirci e che ci dà le piste, già c’è. No, niente delfini con la loro intelligenza o scarafaggi che sopravvivono ai disastri nucleari.
Quello che più di tutti può e deve succederci è il polpo. Proprio così. Altro che bollirlo, la statua dovremmo fargli. Perchè? Presto detto.

Da un recente esperimento scientifico ad esempio è stato dimostrato che hanno reazioni molto positive se assumono ecstasy. Ora voi direte “ma gli fanno prendere droghe?”, Sono scienziati, sapete com’è, un giorno ci si sveglia e si dice “perchè non bombiamo un polpo, per vedere di nascosto l’effetto che fa?”. Insomma rispetto all’uomo, Octopus sembra reagire con le stesse modalità, diventa più socievole e molto più disposto alle interazioni sociali positive. E questo stupisce, perchè il polpo in teoria, ha il cervello più vicino a quello di una lumaca. Anche se so perfettamente che state già pensando ad esseri umani con le stesse facoltà cerebrali, anzi forse nettamente inferiori all’amico con i tentacoli.

Non vi basta? Eccovi altre chicche: Ha tre cuori, che ne fanno una macchina perfetta, noi a volte pur dovendo, non ne abbiamo nemmeno mezzo, di cuore. Il suo sangue è blu, non per modo di dire come quei nobili che si sentono stocazzo, è blu davvero, perchè ricco di ferro. Ha arti che si rigenerano automaticamente e si sa nascondere come nemmeno l’ultimo dei vigliacchi che conoscete saprebbe fare in una normale giornata di lavoro quando c’è da imboscarsi. Grazie all’inchiostro sa far credere di essere in un punto e invece è altrove. Altro che i rimorchioni che scrivono in chat per la pesca a strascico. Lui inganna davvero. Si mimetizza benissimo, che nemmeno un politico che passa dal PD alla Lega a seconda di dove tira il vento.

E ancora: sanno imitare altri pesci. Ne sanno fare i movimenti. Che al confronto chi fa copia e incolla delle battute sui social è un poppante. Grazie ai tentacoli, sanno recepire ogni sapore del cibo in maniera estremanente intensa che Cracco levete proprio. Quando devono usarli, hanno due, tre tentacoli preferiti tra cui scegliere. E noi ci sentiamo ganzi se abbiamo un solo organo che usiamo pure a cazzo (proprio il caso di dirlo…).
Sa riutilizzare come rifugio o casa, sia bottiglie di vetro aperte, sia scatole chiuse. Addirittura sa aprire scatole di latta o bottiglie dove dentro sente odore di cibo. E ora fate ancora i fenomeni perchè riuscite ad aprire la bottiglia di salsa a mani nude. Hanno una vista perfetta, forse perchè in acqua i porno non si vedono tanto bene e allora ci si preserva. Molti di loro sono monogami per sempre. E qui non aggiungo altro per non sparare sulla croce rossa. Hanno uno straordinario senso dell’orientamento che farebbe piangere il vostro TomTom per l’umiliazione.

Infine, è capace di essere una carogna non da poco. All’acquario di Seattle un giorno, dentro la vasca, gli addetti notarono una strana sparizione di un bel po’ di squali. Oltre ad altri trovati cadavere. Scartata la malattia decisero di filmare quello che accadeva di notte. Scoprirono che una piovra, spostata lì da poco, di giorno faceva la santarellina e di notte apriva lo sfintere degli squali come una cozza fresca.

Inutile dire che spero di reincarnarmi in un polpo. Almeno sarò un vincente. Per tutta la vita sarò in polposiscion.

Arafet, cittadino italiano di origine tunisina morto ad Empoli

Arafet. Usb su morte del trentenne di origine tunisina durante un controllo di Polizia a Empoli

Arafet Arfaoui è morto d’infarto dopo essere stato fermato dalla Polizia, intervenuta in seguito all’alterco per un biglietto da 20 euro ritenuto falso con il proprietario di un money transfer, dove si era recato per inviare dei soldi alla sua ...
Leggi Tutto
Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto