Fuori gli abusivi dai funerali di Casteldaccia

Ci sarà la solita mobilitazione popolare, di quelle che soltanto i mondiali di calcio e, appunto, i funerali sanno provocare nel nostro paese.

Tutti solidali con le vittime, tutti pronti a impalare i soliti politici ladri, complici e corresponsabili, con quel torrente assassino, della strage di Casteldaccia. E sarà, come sempre, la parata dell’inconsapevole ipocrisia.
Facciamo che ai funerali di domani non vada nessuno che abbia costruito un muro abusivo, facciamo che non presenzi nessuno che abbia votato quei politici, quegli amministratori che hanno fatto l’occhiolino agli abusivi, ideando la formula dell’ abusivismo per necessità che ha aggirato e raggirato ogni legge e ogni vincolo paesaggistico, violentando un territorio che ora si è vendicato su degli innocenti. E facciamo che non ci vadano nemmeno quei politici e quegli amministratori, in un sussulto di dignità e responsabilità. E facciamo pure che non ci siano divise di agenti di polizia municipale, di carabinieri, della forestale, di quanti dovevano vigilare, vedevano le costruzioni alzarsi come funghi senza, troppo spesso, segnalare, sigillare alcunché. Perché sull’abusivismo si è sviluppata una economia, ci hanno mangiato tutti. Per questo è meglio se facciamo tutti silenzio, che è più dignitoso
.

Arafet, cittadino italiano di origine tunisina morto ad Empoli

Arafet. Usb su morte del trentenne di origine tunisina durante un controllo di Polizia a Empoli

Arafet Arfaoui è morto d’infarto dopo essere stato fermato dalla Polizia, intervenuta in seguito all’alterco per un biglietto da 20 euro ritenuto falso con il proprietario di un money transfer, dove si era recato per inviare dei soldi alla sua ...
Leggi Tutto
Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto