Fieracavalli Verona, Emilia Bignardelli terza nel Talent Young Riders

L’atleta palermitana invitata alla prova europea del Grande Slam, competizione mondiale con 2.500.000 euro di montepremi

Prestigioso risultato dell’amazzone palermitana Emilia Bignardelli che nelle gare individuali di Fieracavalli Verona ha conquistato il terzo posto assoluto nella competizione più alta riservata ai migliori dieci Young Riders italiani.
L’atleta, allenata a Catania da Ciro Carrabotta, in sella al suo fidato Sicily by Car Captain, ha messo al sicuro il risultato finale nella prima giornata di gare nella categoria a tempo, con un veloce percorso senza errori, che le ha assicurato il secondo posto. Nella giornata di sabato si è limitata a contenere l’assalto dei suoi agguerriti avversari nella gara a fasi consecutive dove ha chiuso con un solo errore all’ultimo ostacolo, chiudendo quindi la competizione al terzo posto.
Questo bel risultato, che la vede sul podio dopo il quarto posto nel Campionato Italiano Assoluto Amazzoni di Arezzo, le è valsa la chiamata del suo mentore sportivo Nelson Pessoa (ancora oggi il cavaliere più blasonato al mondo, che gli appassionati palermitani ricordano vincitore di due Coppe degli Assi), che l’ha nuovamente invitata a partecipare alla prova europea del Grande Slam che si svolgerà a Parigi dal 30 novembre al 2 dicembre.
Il Grande Slam, che è dotato di un montepremi di 2.500.000 di euro si snoda su tre appuntamenti: Parigi, Hong Kong e New York, e vede la partecipazione dei migliori trenta cavalieri ed amazzoni del mondo che si affrontano nella competizione cinque stella; mentre cinquanta giovani talenti, che vengono selezionati rigidamente, partecipano alle gare tre stelle.


Widget not in any sidebars